Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Gianluigi Raimondi, Gianluigi Raimondi Direttore ITForum.it e responsabile Bluerating Mercati (gruppo Bfc Media) con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib ha rimbalzato dai minimi odierni. Vede ancora rischi al ribasso o l'indice può recuperare ulteriormente?

Secondo me il Ftse Mib può recuperare ancora, perchè da un punto di vista squisitamente tecnico a quota 25.250 punti l'indice ha avviato un rimbalzo sulla trendline ascendente di breve-medio termine iniziata a metà di luglio scorso, disegnando anche un doppio minimo ascendente.

Questo lascia presagire un ulteriore recupero dei corsi, con obiettivi a 25.875/26.000 punti prima e poi in area 26.250, con stop loss molto rigido sotto i 25.250 punti.   

Stellantis sta scivolando verso quota 16 euro. Qual è la sua view su questo titolo?

Stellantis sta testando un importante supporto statico di breve termine a quota 15,95 euro e in caso di tenuta di questo livello potrebbe disegnare un bel doppio minimo.

Al rialzo i prossimi obiettivi per Stellantis sono individuabili in area 17 euro prima e a quota 17,75 euro dopo, con stop loss rigidissimo sotto quota 15,9 euro.

Quali strategie operative ci può suggerire per STM?

Test cruciale anche per STM sulla media mobile a 50 sedute che al momento passa per quota 37 euro.
Il titolo sta tentando un rimbalzo da questo livello ed eventuali conferme rialziste si avrebbero solo con l'incrocio al rialzo della media mobile a quota 38,5 euro, con target in area 40 e poi a 41 euro.

Enel oggi rimbalza dopo cinque sessioni in calo. Cosa può dirci di questo titolo?

Enel oggi viaggia in controtendenza, ma il trend di fondo resta assolutamente impostato al ribasso e solo la conferma della tenuta del supporto statico di medio-lungo termine a 6,5 euro potrebbe consentire l'inizio di un tentativo di inversione al rialzo.

Aspetterei per posizionarmi long su Enel il ritorno sopra quota 7 euro, con obiettivi a 7,3/7,55 euro e stop loss sotto area 6,5 euro.

Cosa può dirci in merito al recente andamento di Nexi e quali strategie ci può suggerire per questo titolo?

Nexi al momento sta beneficiando di un rimbalzo tecnico dopo il test del supporto statico in area 15,6 euro.

Se i corsi riusciranno a tornare al di sopra della trendline ascendente di medio termine a 16,4 euro, allora potremo assistere ad una credibile e duratura inversione di tendenza, con obiettivi eventuali a 17 euro prima e poi a 18/18,35 euro.
A chi volesse acquistare Nexi suggerisco di fissare uno stop loss molto rigido sotto i 15,6 euro.

Ci sono altri titoli che vuole segnalarci a Piazza Affari?

Tod's è tornato a camminare in salita e i corsi hanno incrociato al rialzo, a quota 46,7 euro, la media mobile a 21 sedute e nel caso in cui dovessero incrociare anche quella a 50 giorni, ora quota 49,7 euro, allora potremmo assistere all'abbandono del canale discendente in atto da fine luglio.

In tal caso per Tod's possiamo indicare degli obiettivi in area 55/57,15 euro prima e poi a quota 60 euro, con stop loss molto rigido a 43,55 euro.