Ftse Mib verso una pausa del rialzo? ENI, Enel e Generali buy?

Il Ftse Mib punta a obiettivi ancora più alti, ma occhio all'ipercomprato e alla tenuta dei supporti. L'analisi di Sante Pellegrino.

Image

Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.

Il Ftse Mib continua a spingersi in avanti, avvicinandosi progressivamente all'area dei 24.000. Si aspetta altri allunghi nel breve?

Il Ftse Mib si è spinto oltre i 23.500 punti e l'obiettivo è quello di andare intorno ai 24.000/24.500 punti.

C'è da dire però che siamo in ipercomprato e l'indice è appena uscito da una trendline discendente che viene giù da inizio anno.

Solo se sarà superata la barriera dei 24.000 punti, il Ftse Mib potrà allungare il passo verso i 24.200 e i 24.700 punti.

Al contrario, un ritorno dei corsi sotto i 23.100 punti aprirà le porte a una discesa fino ai 22.500 punti.C'è da dire che c'è molta attesa sia per l'esito delle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti, ma anche e soprattutto per i dati sull'inflazione e sull'occupazione USA.

Investire non deve essere così difficile. Scopri i piani di risparmio di Scalable Capital.

➔ Attiva piani di risparmio in azioni e in più di 1700 ETF, su cui non pagherai mai commissioni. Puoi anche scegliere di attivare piani di risparmio in crypto.

➔ Scegli il tuo piano di risparmio, l'intervallo d'investimento e la data di esecuzione. Piano di risparmio creato in pochi click!

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Enel porta ancora avanti il recupero partito dai minimi dell'anno. Cosa può dirci di questo titolo?

Buona ripresa per Enel che deve superare la barriera resistenziale dei 4,85-4,95 euro, dove viaggia ora, per completare un disegno di analisi tecnica molto importante, quello di un cup & handle di lunghissimo periodo.

Ovviamente non sarà facile per Enel superare la resistenza dei 4,85/4,95 euro, visto che siamo in ipercomprato, mentre al ribasso occhio a un ritorno sotto i 4,51 euro, evento che riporterà negatività sul titolo.

Cosa può dirci in merito al recente andamento di ENI?

Forte allungo per ENI che ha recuperato parecchio terreno, spingendosi fino a 14,3 euro e non è da escludere un allungo fino ai 14,5 euro, mentre un ritorno di negatività si avrà con discese del titolo sotto i 13,7 euro.

CNH Industrial ha strappato al rialzo dopo la trimestrale. Cosa aspettarsi ora per questo titolo?

CNH Industrial ha brillato ieri e con la conferma di un cup & handle rialzista ha chiuso tutti i gap. Solo con rialzo sopra i 14,5 euro si avranno nuovi allunghi fino ai 15,4 euro prima e ai 17 euro in seguito. CNH Industrial tornerà negativo solo con una discesa sotto i 12,93 euro.

Ci sono altri titoli che vuole segnalarci a Piazza Affari?

Uno sguardo a Generali che ha rotto un'importante resistenza e ora è in progressione verso gli ostacoli successivi tra i 16,5 e i 16,7 euro. Negatività solo sotto i 15,4 euro.

Infine, segnalo Poste Italiane che dopo la rottura della resistenza a 9 euro potrebbe salire fino a 9,8/9,9 euro prima e in direzione dei 10,3 euro in seguito, facendo attenzione a eventuali ritorni sotto quota 8,74 euro.