Ftse Mib ancora su: e ora? Un titolo su cui puntare

Il Ftse Mib a luglio ha messo a segno un deciso rialzo: la salita è destinata a proseguire? Un titolo da comprare sui fondamentali.

ftse mib titolo buy

La nuova settimana è partita bene a Piazza Affari, che ha messo a segno la migliore performance in Europa.

Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni a 29.644 punti, con un rialzo dello 0,49%, dopo aver segnato nell'intraday un nuovo massimo dell'anno a 29.712 punti.

Ftse Mib: luglio in buon rialzo

Molto positivo il bilancio mensile, visto che luglio è stato archiviato dall'indice delle blue chip con un rialzo di ben cinque punti percentuali.

In un report sul mercato italiano, gli analisti di Equita SIM evidenziano che la flessione dell’economia si sta materializzando più lentamente del previsto, grazie ad una maggiore tenuta del mercato del lavoro.

Inoltre, gli stress test delle banche USA e in Europa non hanno mostrato sorprese negative, e probabilmente, c’è stato un aumento del posizionamento per la paura di essere esclusi in una fase rialzista.

Il divario di performance tra le big-caps rispetto alle mid-small è ulteriormente aumentato.

Ftse Mib: la view di Equita SIM

Sul fronte micro, la SIM milanese evidenzia che abbiamo registrato un aumento dei profit warning da parte delle società a causa del calo della domanda e destocking, dove i settori più colpiti sono stati quello chimico, medicale, tecnologico e della distribuzione sanitaria.

Tuttavia, alcuni settori continuano a mostrare una buona tenuta: Stellantis, ad esempio, ha riportato un secondo trimestre ancora molto forte in termini di prezzo, allontanando così le preoccupazioni di una possibile diminuzione dei prezzi nel settore, almeno nel breve.

In un contesto macro che resta fragile e che andrà incontro nei prossimi mesi ad una riduzione della liquidità, si pensi all'accelerazione del QT sia in Europa che negli Stati Uniti, all'aumento delle emissioni di debito pubblico USA, al rallentamento del ciclo del credito bancario, gli analisti di Equita SIM mantengono il loro posizionamento neutrale sull’azionario, privilegiando i titoli di qualità rispetto ai ciclici.

Iveco Group: il titolo buy della settimana

Sulla base dell'analisi fondamentale, gli analisti di Equita SIM raccomandano l’acquisto di Iveco Group.

Il gruppo presenta delle debolezze, quali le dimensioni ridotte, la limitata diversificazione geografica e la scarsa esposizione agli heavy-duty trucks.

Gli analisti però evidenziano che la valutazione rimane attraente, con un multiplo enterprise value/Ebit di 4,1 e di 3,7 volte con riferimento al 2023 e al 2024.

Da notare che la valutazione di Iveco Group non tiene conto di vari fattori, quali il turnaround in atto nel settore degli heavy-duty trucks e i nuovi modelli in arrivo, con caratteristiche e aggiornamenti di prezzo che riducono il divario rispetto ai concorrenti.

A ciò si aggiungano la solida struttura finanziaria e il potenziale dismissione/deconsolidamento dell'attività antincendio, in perdita.

Inoltre, Iveco Group ha recentemente avviato un buy-back fino a 150 milioni di euro, ricordando che finora sono stati spesi solo 20 milioni di euro.

Alla luce di ciò, gli analisti di Equita SIM ribadiscono la raccomandazione "buy" su Iveco Group, con un prezzo obiettivo a 12,7 euro.