Ftse Mib: quali scenari? I titoli da mettere in portafoglio

Il Ftse Mib è tornato indietro dopo il balzo in avanti del mese scorso: i titoli su cui puntare ad agosto.

ftse mib titoli buy

L'ultima seduta della settimana si è conclusa in rosso per il Ftse Mib, che ha terminato le contrattazioni a 28.274 punti, con una flessione dell'1,05%.

Ftse Mib annulla il rialzo di luglio

Negativo anche il bilancio settimanale, visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chip è sceso dell'1,09%.

Ancora si conferma al momento negativo, considerando che da inizio mese il Ftse Mib ha ceduto il 4,62% del suo valore.

In circa 10 giorni è stata mandata in fumo la brillante performance di luglio che era stata archiviato con un rialzo del 5%.

Il recupero che ha interessato i principali mercati azionari il mese scorso, è avvenuto grazie ad alcuni dati, provenienti soprattutto dagli USA.

I suddetti aggiornamenti macro hanno aumentato le probabilità di uno scenario di soft landing dell’economia, anziché di una recessione, in cui l’inflazione torna a convergere verso l’obiettivo, creando spazio per un allentamento delle politiche delle banche centrali.

Le borse cinesi, in particolare, hanno registrato un rimbalzo verso la fine del mese, a seguito di indiscrezioni riguardanti un nuovo piano di stimolo volto a sostenere l’economia.

Ftse Mib: i temi chiave del secondo semestre

Nella consueta nota mensile, gli analisti di Equita SIM evidenziano alcuni elementi chiave da considerare, guardando al secondo semestre dell'anno.

In primis segnalano la velocità e gli effetti della trasmissione delle politiche monetarie restrittive sulle condizioni finanziarie globali, che finora stanno dando segnali positivi rispetto alle previsioni.

Da valutare in secondo luogo come la debolezza dell’economia europea influenzerà o rallenterà la ripresa della produzione globale.

Dopo la performance positiva del mercato, il posizionamento degli investitori sembra meno scarico agli analisti, in un contesto macro ancora fragile.

Inoltre, considerando che la politica monetaria agisce con un certo ritardo, occorre attendere ancora un po’ per valutare l’impatto del ciclo di restrizione monetaria sui dati.

Ftse Mib: la strategia di Equita SIM

Per questo motivo, gli analisti di Equita SIM preferiscono mantenere il loro posizionamento neutrale sull’azionario, privilegiando i titoli di qualità rispetto ai ciclici.

Nel loro portafoglio raccomandato, gli esperti mantengono il peso dell’investito molto vicino al benchmark, all'89,8% dal 90,5% del mese precedente e contro un peso neutro del 90%.

Ftse Mib: i titoli da mettere in portafoglio ad agosto

Durante il mese di luglio, Campari è uscita dal portafoglio principale e dalla selezione best-pick a seguito del downgrade a hold.

Gli analisti hanno deciso di aumentare di 50 punti base il peso di ENEL che entra anche nella selezione best-pick.

Aumentato di 50 basis points anche il peso ENI, dopo aver migliorato le stime di cash flow e utile per azione sulla scia dei conti migliori delle attese.

Incremento di peso anche per Moncler in seguito all'uscita di Campari.

Ftse Mib: i titoli da mettere in portafoglio ad agosto

Quanto agli altri titoli da mettere in portafoglio, tra i bancari troviamo Banco BPM, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Unicredit, mentre nel più ampio settore finanziario ci sono anche Banca Mediolanum, FinecoBank, Poste Italiane e Unipol.

Tra gli industriali, Equita SIM sceglie Stellantis, Pirelli, Iveco, Interpump e tra le utility ci sono Enel, ERG e A2A.

Quanto agli altri titoli da mettere in portafoglio ad agosto segnaliamo Diasorin, Recordati, Nexi, Inwit e Telecom Italia nella versione risparmio.