Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 76,04 dollari, in rialzo dell'1,1%.

Wall Street: chiusura positiva ieri per la piazza azionaria americana, dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dello 0,68% e dello 0,64%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 15.832,8 punti, in progresso dell'1,2%.

I dati macro e societari negli Stati Uniti

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice settimanale Redbook, relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane, oggi si conoscerà l'indice ISM manifatturiero che a dicembre dovrebbe calare da 61,1 a 60,4 punti.    

Gli aggiornamenti macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed Eventi in Europa: in Francia il dato preliminare dell'inflazione armonizzata a dicembre dovrebbe salire dello 0,4%, rispetto allo 0,3% precedente.

In Germania il tasso di disoccupazione a dicembre è atteso invariato al 5,3%, mentre le vendite al dettaglio a novembre dovrebbero calare dello 0,5% dopo la flessione dello 0,3% precedente.  

Sempre in Germania da seguire l'asta die titoli di Stato con scadenza a due anni per un ammontare massimo pari a 5 miliardi di euro.

Oggi la piazza azionaria londinese resterà chiusa per festività.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

Stellantis: a dicembre le immatricolazioni di auto in Italia sono calate del 27,5% rispetto allo stesso mese del 2020.
E' andata ancora peggio a Stellantis che ha subito una contrazione delle vendite pari al 34,8%, con una quota di mercato del 36,6%, in flessione rispetto al 40,6% di dicembre 2020.  

Enel: la controllata Enel Produzione ha perfezionato ieri l'acquisizione dell'intero capitale sociale di ERG Hydro da ERG Power Generation.

Enel Produzione ha riconosciuto un corrispettivo di circa 1.039 milioni di euro, a cui si è aggiunto al closing un primo aggiustamento prezzo di circa 226 milioni di euro.