L'andamento negativo registrato oggi dal Ftse Mib non ha condizionato più di tanto la seduta di Generali che è riuscito a mantenersi a galla, salendo leggermente in controtendenza.

Generali più forte del Ftse Mib

Il titolo, reduce da due sessioni in calo, dopo aver ceduto ieri poco più di un punto percentuale, oggi ha schivato le vendite, presentandosi negli ultimi minuti a 15,54 euro, con un lieve rialzo dello 0,13% e oltre 2,6 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 6,2 milioni.

Generali: Cda approva nuova struttura organizzativa

Il CdA di Generali ha approvato la nuova struttura organizzativa del gruppo su proposta del CEO Donnet, finalizzata ad accelerare la realizzazione dei target del business plan.

In particolare, la nuova struttura organizzativa prevede la reintroduzione della figura del General Manager, ruolo affidato a Marco Sesana, attualmente Country Manager Italia e Global Business Lines.

Generali: previste 2 nuove business unit

Prevista altresì la creazione di una nuova business Unit che include Germania, Austria e Svizzera, affidata a Giovanni Liverani, attualmente Country Manager Germania e, ad interim, Austria & CEE Officer.

La nuova struttura organizzativa contempla anche la creazione di una nuova business Unit che include Francia, Europ Assistance e Global Business Liness, guidata dall’attuale Country Manager di Francia, Europ Assistance.

Infine, è prevista la ridefinizione dei membri del Group Management Committee, ricordando che la nuova organizzazione della compagnia triestina sarà efficace dal 1° settembre.

Generali: la view di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM ricordano che il titolo tratta con un rapporto prezzo-utili 2022 pari a 8,5 volte.
La SIM milanese non cambia idea su Generali e ribadisce la raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 20,5 euro.