Una seduta a dir poco spettacolare quella di ieri per Globalstar che è schizzato in alto sul Nasdaq, sfoggiando un rally bruciante.

Globalstar esplode al rialzo con volumi boom

Il titolo ha archiviato la seduta a 2,35 dollari, con uno strabiliante rialo del 64,35%, alimentato da volumi di scambio esplosivi, visto che sono state trattate oltre 525 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 23 milioni.

Le azioni di  Globalstar ( NYSEMKT:GSAT ) si sono impennate dopo che AppleInsider ha citato analista Ming-Chi Kuo, il quale ha affermato che il fornitore di servizi satellitari potrebbe collaborare con Apple ( NASDAQ:AAPL ).

Globalstar: ecco cosa ha infiammato il titolo

I nuovi iPhone di Apple, in uscita a settembre, supporteranno le comunicazioni satellitari, secondo l'analista di TF International Securities.

Un chip in banda base personalizzato realizzato da Qualcomm ( NASDAQ:QCOM ) consentirebbe agli utenti iPhone di effettuare chiamate e inviare messaggi senza la necessità di accedere alle reti cellulari.

Globalstar, grazie in parte alla sua partnership esistente con Qualcomm, è il provider satellitare logico per Apple, secondo Kuo.

Globalstar ha annunciato a febbraio che la sua tecnologia Band n53 sarebbe stata inclusa nel modem 5G di punta di Qualcomm.

"Ci sono molti potenziali scenari per la cooperazione del business model di Apple con Globalstar", ha affermato Kuo. "Lo scenario più semplice è che se l'operatore dell'utente ha già collaborato con Globalstar, l'utente può utilizzare direttamente il servizio di comunicazione satellitare di Globalstar su iPhone 13 tramite il servizio dell'operatore".

E ora?

La possibilità di utilizzare le reti satellitari in aree in cui le connessioni cellulari non sono disponibili o inaffidabili potrebbe rendere i nuovi iPhone di Apple ancora più attraenti per i consumatori, in particolare nei mercati internazionali.

Questo darebbe anche all'iPhone un vantaggio sui suoi rivali, che non dovrebbero ottenere funzionalità satellitari fino al prossimo anno.

Per quanto riguarda Globalstar, un accordo con Apple sarebbe un vantaggio per la società satellitare, che potrebbe aumentare notevolmente le sue entrate e potenzialmente aiutarla a raggiungere una redditività sostenuta.