Tra le blue chips che oggi sono riuscite a muoversi in controtendenza rispetto al Ftse Mib troviamo Interpump.

Interpumps sale in controtendenza rispetto al Ftse Mib

Il titolo, dopo aver perso un punto percentuale ieri, è salito oggi dello 0,69% a 43,86 euro, con oltre 300mila azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 250mila.

Interpump oggi è stato sostenuto dalle indicazioni arrivate da Equita SIM dopo un roadshow con il management della società.

Interpump: per Equita feedback costruttivo da roadshow

In un report difuso oggi gli analisti hanno focalizzato la loro attenzione sui principali messaggi emersi dall'incontro.

In primis sui mercati si registra una chiara ripresa dell’oleodinamica, già visibile nel quarto trimestre 2020, (vista inizialmente nel construction equipment, poi seguito da agricultural, e che si è rafforzata nel primo trimestre di quest'anno con la ripartenza anche di quasi tutti gli altri segmenti dell’oleodinamica.

Per il water jetting, la ripartenza è più lenta, sia per il confronto più impegnativo, sia per la maggiore esposizione a grandi progetti.

La ripartenza passa da una ripresa della raccolta ordini che si traduce in fatturato con un ritardo temporale di diversi mesi.

A livello geografico, oltre alla Cina, anche il Nord America sta evidenziando una brillante ripresa, ma i segnali sono positivi anche in Europa.

Dal roadshow è emerso che non si evidenziano problematicità nel passar l’incremento dei costi delle materie prime ai clienti.
Non ci sono problemi critici in termini di disruption sulla supply chain o shortage di componenti. Interpump ha confermato il forte impegno e la priorità strategica della crescita esterna.

Interpump: messaggi positivi. Equita alza le stime

Commentando queste indicazioni, gli analisti di Equita SIM parlano di messaggio nel complesso positivi.

Gli esperti della SIM milanese hanno così deciso di alzare leggermente le stime sul 2021, con un rialzo dell'1% per le vendite a 1,44 miliardi di euro, dell'1% anche per l'Ebitda a 331 milioni e dell'1% per l'eps adjusted a 1,68 euro.

Modificado anche il mix, con idraulica +17.5% organico rispetto al +14% precedente, water jetting flat organico dal +5% indicato prima.

Sul 2022, revisioni simili, con ricavi water jetting a +10% organico (da +8%) e idraulica +10% (da +11%).

Interpump: le attese sui conti del 1° trimestre

Per il primo trimestre 2021, le aspettative di Equita SIM sono per ricavi a 371 milioni di euro, EBITDA a 82,3 milioni e posizione finanziaria netta attesa in ulteriore miglioramento a -304 milioni di euro, con un free cash flow di 35 milioni di euro.

Interpump: Equita alza target e conferma il buy

Gli analisti di Equita SIM hanno deciso di rivedere al rialzo il prezzo obiettivo da 45 a 47 euro, grazie alla revisione delle stime, all’applicazione di un multiplo target di 25 volte il rapporto prezzo-utili 2022 per incorporare la confidenza sulle opportunità di M&A e il forte momentum atteso, oltre al bassissimo leverage.

Nessuna modifica alla strategia suggerita per Interpump, con una raccomandazione buy "confermata.