In una giornata in cui i protagonisti del settore bancario si muovono poco al di sotto della parità, in controtendenza rispetto al Ftse Mib, spicca ancora di più la forza di Intesa Sanpaolo che è al momento l'unico a viaggiare preceduto dal segno più.

Intesa Sanpaolo ancora in verde: unico segno più tra i bancari oggi

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un frazionale rialzo dello 0,014% oggi propone un copione praticamente identico.

Negli ultimi minuti Intesa Sanpaolo si presenta a 2,4815 euro, con un progresso dello 0,2% e oltre 28 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 95 milioni.

Intesa Sanpaolo ignora rialzo Spread e tassi BTP

Il titolo sale per la settima seduta di fila, snobbando le indicazioni poco incoraggianti dal mercato obbligazionario.
I BTP infatti perdono terreno, con conseguente salita dei tassi che vedono il rendimento del decennale in rialzo dello 0,89% allo 0,905%.

Ad impattare maggiormente sull'andamento di titoli bancari, come è noto, è lo Spread BTP-Bund che oggi sale dell'1,69% a 108,6 punti base.

Come detto poc'anzi l'allargamento del differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco non sembra impattare su Intesa Sanpaolo che oggi beneficia delle conferme bullish di alcuni analisti.

Intesa Sanpaolo: KBW alza le stime di Eps

KBW infatti ha presentato un report nel quale ha ribadito la sua preferenza tra i bancari per Intesa Sanpaolo che, sulla scia di quanto già accaduto nei mesi scorsi, è confermata quale top pick tra le banche a maggiore capitalizzazione.

Gli analisti hanno deciso di rivedere al rialzo le stime di eps con riferimento al periodo 2021-2023, alzandole del 15% per quest'anno e del 13% per il prossimo, con un incremento più contenuto del 5% in riferimento al 2023.
La revisione delle stime è stata decisa per tenere conto di maggiori commissioni e di un minore costo del rischio.

Intesa Sanpaolo è il top tra le banche: sale il target price

La view su Intesa Sanpaolo resta bullish, tanto che KBW ha deciso di ribadire la raccomandazione "outperform", alzando nuovamente il prezzo obiettivo.

Circa un mese e mezzo fa gli analisti lo avevano incrementato da 2,5 a 2,7 euro e ora quest'ultimo valore viene rivisitato verso l'alto a 2,8 euro, livello di prezzo che implica un potenziale di upside di circa il 13% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Da segnalare che KBW non è l'unico broker a scommettere su Intesa Sanpaolo, visto che a inizio settimana si era espresso in termini altrettanto positivi anche Kepler Cheuvreux.   

Intesa Sanpaolo: anche Kepler Cheuvreux è bullish per diversi motivi

Il broker segnala in primis che il gruppo guidato da Messina vanta una rete forte, un elevato posizionamento del mercato e un management molto apprezzato.

A ciò si aggiunge il fatto che Intesa Sanpaolo brilla tra le banche italiane per la solida posizione di capitale, ma anche per la qualità del credito e la redditività su livelli più alti di quelli dei competitors.

Alla luce di questi sei fattori chiave gli analisti di Kepler Cheuvreux ribadiscono la raccomandazione "buy" su Intesa Sanpaolo, con un target price invariato a 2,7 euro.