Nonostante anche le ultime trimestrali dei big di Wall Street abbiano testimoniato quanto il retail bancario sia un terreno minato, soprattutto in tempi di crisi, la dicotomia tra super ricchi e piccoli risparmiatori è insita nel sistema finanziario. Che oscilla da una parte all'altra secondo le tendenze del momento. Prova ne è il tentativo di spostarsi verso un ambito più mainstream per Goldman Sachs, che pure deve le sue fortune certo non ai clienti retail. Dopo che in ottobre il big newyorkese aveva battuto la concorrenza di Barclays conquistando le carte di credito di General Motors, ecco che dal digitale arriva una nuova apertura verso il mondo dei piccoli investitori.

Per investire con l'app di Marcus bastano 1.000 dollari (in Usa)

Da oggi in Usa, infatti, attraverso l'app per smartphone di Marcus (piattaforma digitale di Goldman Sachs da tempo impegnata nel credito al consumo) bastano 1.000 dollari per investire in portafogli automatizzati, che comprendono exchange-traded fund (Etf) focalizzati su benchmark tradizionali di azioni e obbligazioni, investimenti a impatto e prodotti smart-beta progettati da Goldman stessa. Per la consulenza si paga uno 0,35% di commissione, riporta Bloomberg, che nota come il passo sia l'ennesimo avvicinamento per Marcus alla fornitura di un vero e proprio conto corrente con l'obiettivo di raccogliere oltre 100 miliardi di dollari in depositi dai consumatori.

Goldman Sachs diventa mainstream ma Robinhood è un'altra cosa

Goldman Sachs vuole fare come Robinhood? Tutt'altro, come spiega la stessa Marcus Invest, i piccoli investitori avranno "un'esposizione a una serie di settori ed economie in modo da avere più opportunità di crescita senza essere legati al destino di un singolo titolo". Decisamente un'alternativa al controverso fenomeno di questi tempi, con broker online come Webull e Robinhood appunto diventati riferimento per chi vuole scommettere su quelli che ormai sono diventati titoli "meme" (meme, termine con cui tradizionalmente si definiscono i "tormentoni" del Web, dai gatti che suonano il pianoforte a video con tematiche decisamente più scabrose). Quindi bisogna dimenticarsi titoli come GameStop e Amc Entertainment Holdings perché, secondo la Cnn, l'offerta di Goldman/Marcus sembra più rivolta a investitori passivi, con obiettivi di lungo periodo, rispetto a quelli che popolano i forum di Reddit come WallStreetBets.

(Raffaele Rovati)