Leonardo avanza: a breve i numeri 2023. Cosa aspettarsi?

Leonardo diffonderà subito dopo la chiusura di Piazza Affari i dati preliminari dello scorso anno.

L’andamento a passo di gambero del Ftse Mib non ha condizionato in maniera rilevante la seduta di Leonardo che, pur avendo ritracciato dai top intraday si mantiene ancora in positivo.

Leonardo sale ancora: oggi i conti 2023

Il titolo, dopo aver guadagnato ieri oltre mezzo punto percentuale, propone un copione simile al momento.

Negli ultimi minuti Leonardo viene fotografato a 19,76 euro, con un vantaggio dello 0,64% e oltre 2,7 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,2 milioni.

Il titolo resta sotto la lente in attesa dei dati preliminari del 2023 che saranno diffusi oggi subito dopo la chiusura di Piazza Affari.

Leonardo: le attese di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM, con riferimento all’esercizio 2023, si aspettano il rispetto della guidance, cui sia le loro stime che quelle di consensus sono allineate.

Nel dettaglio, la guidance prevede ricavi in rialzo del 2%-7% a 15-15,6 miliardi di euro, un Ebitda in salita del 3%-8% a a 1,26-1,31 miliardi di euro.

Gli ordini sono indicati stabili a 17 miliardi di euro, mentre il debito netto dovrebbe attestarsi a 2,6 miliardi di euro.

Leonardo: le attese per il 2024

Per l’esercizio 2024, gli analisti di Equita SIM si aspettano ricavi pari a 16,2 miliardi di euro, ordini a 18 miliardi, un Ebita a 1,41 miliardi e un debito netto di 1,69 miliardi di euro

In generale, SIM milanese si aspetta che gli argomenti più rilevanti vengano rimandati alla presentazione del business plan in agenda la settimana prossima.

In attesa dei dati ufficiali, Equita SIM mantiene una view bullish su Leonardo, con una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo a 19 euro,

Leonardo: la preview di Banca Akros

A scommettere sul titolo è anche Banca Akros, che ha lo stesso rating “buy”, con un target price rivisto verso l’alto da 18 a 21 euro.

Gli analisti si aspettano sorprese positiva dai risultati di Leonardo relativamente al quarto trimestre che è il più forte dell’anno per motivi stagionali.

Banca Akros prevede ricavi pari a 5 miliardi di euro, in rialzo del 4,8% anno su anno, con un ebita di 626 milioni, in aumento del 4,5% su base annua, mentre l’indebitamento finanziario netto è atteso a 2,3 miliardi di euro, in miglioramento rispetto ai 3,8 miliardi del terzo trimestre.

Leonardo bocciato da Oddo BHF prima dei conti

Cattive notizie per Leonardo arrivano da Oddo BHF che ha deciso di riservare una bocciatura al titolo, con un cambio di strategia da “outperform” a “neutral”, a fronte di un prezzo obiettivo ridotto da 17,5 a 15,5 euro.

Il broker fa sapere che preferisce fare una pausa dopo il forte rialzo messo a segno da Leonardo nel 2023, con una evidente sovraperformance rispetto ai competitors.

Secondo gli analisti, i risultati del 2023 in arrivo oggi da Leonardo non dovrebbero riservare sorprese, mentre sono elevate le attese sul nuovo piano industriale che sarà reso noto la prossima settimana.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate