Leonardo cala sul Ftse Mib. La strategia di Goldman Sachs

Leonardo è sceso in controtendenza sul Ftse Mib: le indicazioni dagli analisti di Goldman Sachs.

leonardo goldman sachs

Tra le poche blue chip che oggi non hanno partecipato al rialzo del Ftse Mib troviamo anche Leonardo.

Leonardo cala dopo il rialzo della vigilia

Il titolo, dopo aver guadagnato ieri oltre un punto e mezzo percentuale, ha prestato il fianco ad alcune prese di profitto oggi.

A fine giornata Leonardo si è fermato a 14,03 euro, con un ribasso dello 0,36% alimentato da forti volumi di scambio, visto che sono transitate sul mercato oltre 4 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,5 milioni.

Leonardo: Goldman Sachs alza il target price

Il titolo ha mostrato debolezza malgrado le positive indicazioni ieri arrivate da Goldman Sachs.

Gli analisti della banca USA hanno reiterato la raccomandazione “neutral” su Leonardo, con un prezzo obiettivo alzato da 12 a 13,5 euro, valore che implica un potenziale di downside di quasi quattro punti percentuali rispetto ai prezzi correnti a Piazza Affari.

Leonardo: ecco perchè gli analisti sono cauti

La banca USA resta cauta su Leonardo per via di stime sostanzialmente invariate e in previsione di limitati catalizzatori per sostenere un re-rating del titolo su una view a 12 mesi.

Gli analisti spiegano che la revisione del target price è stata decisa per tenere conto di migliori multipli dopo la promozione di S&P a investment grade.