Con la seduta odierna il semaforo è scattato sul rosso per Maire Tecnimont che dopo la corsa delle ultime tre sedute ha prestato il fianco alle prese di profitto.

Maire Tecnimont: scattano i sell dopo la corsa al rialzo

Il titolo ieri ha messo a segno un rally di circa il 4,5%, con un bilancio positivo di quasi il 7% nelle ultime tre giornate.
Quest'oggi Maire Tecnimont è stato colpito dalle prese di beneficio e si è fermato a 2,576 euro, con un affondo del 3,01%.

Sempre alti i volumi di scambio visto che a fine giornata sono state trattate oltre 2,6 milioni di azioni, al di sopra della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,75 milioni.

Maire Tecnimont: nuovo contratto nella raffinazione in Nigeria

Maire Tecnimont ha visto sfumare gran parte dell'entusiasmo di ieri, quando la società ha annunciato l’aggiudicazione di un contratto EPC di 1,5 miliardi di dollari dalla Nigerian National Petroleum Company (NNPC) per la riabilitazione della raffineria di Port Harcourt in Nigeria.

Il progetto sarà effettuato in fasi da 24 e 32 mesi e la fase finale sarà completata in 44 mesi dalla data di aggiudicazione.

Il ministro del Petrolio della Nigeria aveva annunciato solo poche settimane fa che avrebbe assegnato il progetto a Maire Tecnimont.

Maire Tecnimont: la view di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM assumono per l'esercizio 2021 una raccolta ordini da 3,4 miliardi di euro, per cui il progetto aggiunge maggiore visibilità alle sue stime.

Gli esperti credono che i progetti nel petchem, nella monetizzazione del gas e nei fertilizzanti, siano prossimi più probabili nel processo di approvazione.

I progetti di raffinazione non erano nel radar screen dei progetti in prossimità di approvazione dati i fondamentali molto deboli.

Secondo Equita SIM la notizia del nuovo contratto ha implicazioni positive per le stime degli utili e la generazione di cash flow, segnalando che gli analisti stimano un margine del progetto in linea con il segmento EPC, pari al 5% circa.

Equita SIM non cambia idea su Maire Tecnimont, ribadendo la raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 2,65 euro.

Maire Tecnimont: cauta Banca Akrosk

Non si sbilanciano neanche i colleghi di Banca Akros che sul titolo hanno un rating "neutral", con un target price a 2,4 euro.

Con riferimento alle novità annunciate ieri, gli analisti parlano di un contratto grande che conferma la posizione competitiva di Maire Tecnimont nel settore della raffinazione. 

Maire Tecnimont: le strategie di Kepler Cheuvreux e di Mediobanca

A scommettere sul titolo è Kepler Chevreux che mantiene ferma la raccomandazione "buy", con un fair value a 3,2 euro.

Il broker ha molta fiducia nel fatto che Maire Tecnimont riuscirà a centrare la stima degli analisti di 3,35 miliardi di euro di contratti quest'anno.

Negativo invece il giudizio di Mediobanca Securities che sul titolo ha un rating "underperform", con un prezzo obiettivo a 2,1 euro.

Gli analisti apprezzano il nuovo contratto annunciato dal gruppo, ma credono che la notizia potrebbe essere già scontata dal titolo dopo le recenti indiscrezioni di stampa su questo fronte.