La seduta negativa vissuta ieri da Piazza Affari non na risparmiato tra gli altri nanche Mondadori che ha chiuso gli scambi in netto calo.

Mondaori in netto calo dopo il rally

Il titolo, dopo aver messo a segno un rally di oltre il 5,5% martedì scorso, è stato colpito da forti vendite ieri.
La giornata si è conclusa a 1,82 euro, con un ribasso del 3,4% e oltre 200mila azioni passate di mano, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 250mila.

Mondadori: Aie, stime di mercato dei primi 9 mesi

Mondadori è rimasto sotto i riflettori ieri dopo che l’Associazione Italiana Editori (AIE) ha pubblicato le stime di mercato dei primi 9 mesi, in crescita del 29%, con un rialzo del 16% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Considerando che nella prima metà dell'anno, secondo GFK il mercato era cresciuto del 37% in confronto al primo semestre del 2020, con un incremento  del 23% contro la prima metà del 2019, gli analisti di Equita SIM stimano che il terzo trimestre sia stato in crescita del 10% circa rispetto allo stesso periodo del 2020, già in decisa crescita dell’8% dopo il lockdown.

Mondadori: buone notizie per il mercato del libro

Secondo Equita SIM si tratta di indicazioni ancora positive per il mercato del libro, che nonostante un confronto sfidante nel quarto trimestre, dovrebbe chiudere l’anno con crescite ad una doppia cifra medio-alta.

Mondadori ha ridotto leggermente la propria quota di mercato nel primo semestre del 2021, con un calo dal 24,8% al 23,7%, per i minori lanci, ma gli analisti di Equita SIM ritengono comunque la loro stima sull'intero anno a +10% essere conservativa.

Inoltre, la società ha diffuso alcune key figures delle proprie attività Digital Media dove è presente con verticals nel cooking (Giallo Zafferano) e nell’area Social (salute, femminili, studenti) oltra ad avere attività di Digital marketing.

Il gruppo ha 26 milioni di utenti unici e soprattutto una fanbase sui Social di 42 milioni di utenti, di cui 22 milioni solo nel cooking.
La digital advertising è attesa crescere del +20% nel 2021 in Italia e grazie all’ottimo posizionamento nei verticals, Mondadori potrà beneficiare di questo trend.

Mondadori: Equita definisce le sue stime conversative

Equita SIM ritiene conservative le sue stime di EBITDA dell’area Media a 9 milioni di euro, con l’area Digital in crescita da 7 a 9 milioni e la Print Media a breakeven.

Anche la valutazione dell’area Digital Media potrebbe risultare conservativa, perché ottenuta come media fra il DCF ed un multiplo di 7 volte l’EBITDA 2022, a signficativo sconto rispetto ai competitors, principalmente USA, che però godono delle diversificazione internazionale.

Per gli analisti di Equita SIM si tratta di indicazioni positive per Mondadori. Il titolo tratta su multipli interessanti, ovvero un multiplo enterprise value/EBITDA 2022 after leases di 6,2 volte, un multiplo prezzo-utili di 11 volte e soprattutto un free cash flow yield del 10%.

Confermata la view positiva su Mondadori che per Equita SIM merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 2,6 euro.