Chiusura negativa anche oggi per Mondadori che, dopo aver ceduto lo 0,3% ieri, ha accusato una flessione più pesante oggi.

Mondadori giù, ma spuntano rumor su acquisizioni nel settore fumetti

Il titolo ha terminato le contrattazioni a 1,95 euro, con un ribasso dell'1,61% e quasi 200mila azioni passate di mano, al di sotto della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 300mila pezzi.

Mondadori non ha trovato alcun supporto nei rumor circolati nelle ultime ore e riportati in particolare da Milano Finanza, secondo cui il gruppo starebbe continuando l’attività di M&A.

Dopo la mancata acquisizione di Edises, editoria professionale attiva nelle ammissioni universitarie e nei concorsi pubblici, Mondadori si starebbe concentrando sul genere dei fumetti.

Mondadori: ecco le potenziali prede

I target potenziali sono Star Comics e di Edizioni BD: Star Comics è una casa editrice fondata nel 1987 e specializzata nella produzione di fumetti US e di manga giapponesi, mentre Edizioni BD è stata lanciata nel 2005 ed è specializzata nella pubblicazione di opere giapponesi ed orientali.

Nel settore vi sarebbe l’interesse anche della concorrente Mauri Spagnol, perché il lock-down ha aumentato per i ragazzi l'appeal dei fumetti, soprattutto orientali, per il link con i videogames.

Mondadori al vaglio di Equita SIM

Secondo Equita SIM, se realizzate, si tratterebbe di operazioni di dimensioni contenute, ma si confermerebbe la capacità di Mondadori di crescere in settori adiacenti ai trade books ed alla scolastica.

Questo vista la capacità di releverage della società, anche dopo l’acquisizione di De Agostini Scuola, che dovrebbe chiudersi a fine anno.

Gli analisti di Equita SIM non cambiano idea su Mondadori e ribadiscono la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 2,6 euro.