Nuova seduta in rialzo per Nexi che oggi è salito per la terza seduta consecutiva, mostrando però una minore forza relativa rispetto al Ftse Mib.

Nexi chiude poco mosso

Il titolo in avvio di ottava ha palesato più vivacità, mettendo a segno un progresso di quasi un punto percentuale.
Oggi invece Nexi si è mosso con più cautela, accontentandosi di un rialzo dello 0,26% a 15,55 euro, con circa 1,25 milioni di azioni scambiate, quasi la metà della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,3 milioni.

Nexi lancia nuovi bond: ecco a che scopo

Nexi oggi è finito sotto la lente del mercato dopo che la società ha annunciato l’emissione di prestiti obbligazionari senior unsecured per un totale di circa 2,1 miliardi di euro, con scadenze nel 2026 e nel 2029.

Lo scopo di queste emissioni è di rifinanziare, congiuntamente ai proventi del convertibile emesso a fine febbraio pari a 1 miliardo di euro, il debito di Nets e SIA che si attesta rispettivamente a 2 e a 1 miliardo, a seguito della prevista fusione.

I bond dovrebbero avere cedola fra l'1,5% e l'1,9% per quelli a 5 anni e tra il  2,1% e il 2,3% per quelli a 7 anni.
Le nuove emissioni allungano la duration e riducono il costo del debito complessivo, considerando che Nets paga il 3%, SIA e Nexi il 2%.

Nexi: incoraggiante aggiornamento sui dati del 1° trimestre

Il prospetto contiene anche un trading update che secondo gli analisti di Equita SIM è incoraggiante tenendo conto dei lockdown.

Per Nexi standalone ci si attende nel primo trimestre di quest'anno un fatturato  stabile anno su anno, con volumi acquiring in flessione 8% ed issuing in calo del4%, un trend in leggero miglioramento sequenziale rispetto al quarto trimestre del 2020.

Per SIA ci si attende un fatturato in crescita su base annua, grazie al business model maggiormente esposto al numero e non al valore dei pagamenti digitali e a verticali meno impattati dal Covid-19.

Per Nets, a causa della esposizione in Germania e Scandinavia, paesi che hanno avuto un lockdown quasi permanente nel primo trimetre di quest'anno, ci si attende un calo del fatturato fra il 5% ed il 9%, comunque leggermente migliore della stima di Equita SIM per Worldline, che opera in geografie similari.

Nets ha però indicato un trend di recupero dei volumi dalla metà di marzo con acquiring a +5% e issuing a +12%.

Gli esperti di Equita SIM segnalano infine che il prospetto indica che SIA è in fase di negoziazione per l’acquisizione di un asset strategico per incrementare la presenza in un paese Europeo in cui già opera.

Nexi: per Equita è un buon affare

L'idea della SIM milanese è che non sia l’Italia, quanto l’area dell’Europa orientale in cui SIA è entrata nel 2018 tramite l’acquisizione degli assets di First Data.

Gli analisti mantengono una view positiva su Nexi, con una raccomandazione "buy"  e un prezzo obiettivo a 18 euro, segnalando che il titolo tratta ad un multiplo prezzo-utili nella parte bassa del range. storico.