La seduta di ieri ha visto scattare il semaforo sul rosso per Nexi che ha tirato il fiato dopo tre giornate consecutive in buon rialzo.

Nexi storna dopo tre rialzi di fila

Il titolo non più tardi di venerdì scorso è salito di quasi due punti percentuali, mentre ieri ha prestato il fianco alle prese di profitto.

A fine sessione Nexi si è fermato a 15,485 euro, con un calo dello 0,74% e circa 2,3 milioni di azioni passate di mano, in linea con la media degli ultimi 3 mesi.

Il titolo ha tirato il fiato ieri dopo la corsa delle sessioni precedenti, alimentata anche dai conti del terzo trimestre presentati la scorsa settimana.

Nexi: i conti del 3° trimestre

Nexi ha chiuso il terzo trimestre con ricavi pari a 598,9 milioni di euro, in crescita del 10,1% rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre l'Ebitda è salito del 14,6% a 316,7 milioni di euro.

L'Ebitda Margin è stato pari al 53%, in crescita di 2 punti percentuali rispetto al livello del terzo trimestre 2020.

Nexi: Equita apporta piccole variazioni alle stime

Ieri gli analisti di Equita SIM hanno pubblicato una nota post risultati, in cui hanno apportato variazioni minime alle stime, in media meno dell'1% sugli Eps adjusted 2021-2023.

Gli esperti hanno cercato di analizzare i timori che hanno portato da luglio ad un de-rating del settore, spiegando perché secondo loro non siano del tutto fondati, in particolare per Nexi.

La società ha riportato una crescita a doppia cifra nel segmento Merchant acquiring sia in Italia che nel footprint Nets e ha indicato che non si attende nessuna disruption nel core business delle SME, dove la competizione rimane bassa, vista la scala e il radicamento locale che altri players come Adyen e Stripe, non offrono.

Con il titolo che tratta con un multiplo enterprise value/Ebitda 2023 di 11,5 volte e un rapporto prezzo-utili adjusted di 20,2 volte, nella parte bassa del range storico, gli analisti di Equita SIM confermano la view positiva, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 20 euro.

Nexi: Deutsche Bank conferma view bullish

Venerdì era stata Deutsche Bank a reiterare la raccomandazione "buy" su Nexi, con un target price rivisto al rialzo da 20 a 22 euro.

Gli analisti evidenziano che il gruppo ha riportato risultati trimestrali oltre le attese, con un recupero in accelerazione in molte regioni.

Da segnalare che Nexi non teme per potenziali ulteriore restrizioni a causa del coronavirus, ritenendo di non attendersi un impatto dalle stesse sul gruppo.

Nexi: Bank of America resta cauta

Più cauta la cuata di Bank of America che ha riavviato la copertura sul titolo con una raccomandazione "neutral" e un fair value a 19 euro.

Gli analisti evidenziano che aver sovraperformato rispetto ai competitors del settore dei pagamenti, Nexi al momento scambia a premio del 55%, a fronte di una media del 21%.