La settimana di Borsa conclusa ieri è stata archiviata con una seduta in lieve progresso per OVS.

Il titolo, dopo aver ceduto quasi due punti percentuali giovedì scorso, ha dato vita ad un timido rimbalzo ieri.
OVS si è fermato a 1,69 euro, con un rialzo dello 0,3% e circa 1,9 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni.

Il titolo ieri è riuscito a terminare gli scambi sopra la parità, dopo essere finito sotto la lente sulla scia di alcune indiscrezioni.

OVS: Amazon punta ad aprire negozi fisici per vendere abbigliamento

Il Wall Street Journal ha riportato che Amazon avrebbe l’intenzione di accelerare la strategia di apertura di negozi fisici, puntando ad aprire punti vendita della dimensione di circa 2,800 metri quadrati, per offrire abbigliamento, elettronica e prodotti per la casa.

Gli analisti di Equita SIM spiegano che, come già avvenuto alcuni anni fa nel segmento del food, l’ingresso di Amazon anche nel canale fisico rappresenta una minaccia per gli operatori, per le capacità finanziarie e di innovazione tecnologica che può portare in un settore già molto competitivo e a bassa crescita.

OVS: come leggere la mossa di Amazon?

La decisione di Amazon segnala anche l’opportunità o la necessità per i migliori pure online player di sviluppare un modello omnichannel, come evidenziato anche da Warby Parker nell’ottica, anche per la reazione dei migliori retailer fisici che hanno integrato con successo il canale online nell’offerta fisica, sfruttando i benefici della rete di negozi (come segnalato dai recenti risultati di Target negli Stati Uniti o dal caso Unieuro in Italia).

A detta degli analisti lo sviluppo dell’iniziativa di Amazon sarà da monitorare, in particolare per capire la rapidità di roll-out dell’iniziativa e i mercati in cui sarà sviluppata nei prossimi anni.

OVS: le attese di Equita SIM

L’alta competitività del settore retail, accentuata anche da player come Amazon, secondo Equita SIM manterrà comunque i multipli dei player prevalentemente fisici su livelli compressi, per OVS gli analisti utilizzano per esempio un multiplo target di 9% free cash flow yield.

Gli esperti vedono però spazio per un rapido recupero delle redditività pre-covid e per il consolidamento delle quote di mercato da parte dei leader con forti balance sheet, come la stessa OVS.

Gli analisti di Equita SIM confermando la loro visione positiva sul titolo, ribadendo la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 2,4 euro.