Seduta frizzante oggi per Pirelli che ha sfoderato una maggiore forza relativa rispetto al Ftse Mib, conquistando la terza posizione nel paniere delle blue chips.

Pirelli tra i migliori del Ftse Mib oggi

Il titolo ha messo a segno un rialzo del 2,76% a 4,713 euro, con volumi di scambio intensi, visto che a fine sessione sono state trattate circa 5,5 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,2 milioni.

Pirelli ha catalizzato gli acquisti all'indomani dei conti del primo trimestre diffusi dopo la chiusura di Piazza Affari.

Pirelli: i conti del primo trimestre

Il gruppo ha archiviato i primi tre mesi dell'anno con un utile netto in rialzo dl 9,6% a 42,2 milioni di euro, mentre i ricavi sono aumentati del 18,4% a 1.244,7 milioni di euro.

L'ebit adjusted si è attestato a 168,8 milioni di euro, in crescita del 19,6%, mentre il debito netto si attesa a 3,91 miliardi di euro, contro i 3,258 miliardi di fine 2020.

Pirelli: Equita commenta la trimestrale

Commentando i numeri di Pirelli, gli analisti di Equita SIM evidenziano che, nonostante i forti volumi e il mix di prodotto positivo, la leva operativa è stata deludente a causa del ritorno di una parte dei costi discrezionali tagliati nel 2020 per la pandemia.

Questo effetto sparirà nei prossimi trimestri, per questo il management è fiducioso di centrare le guidance 2021, confermate nella parte alta in assenza di disruption, ad esempio chip shortage peggiore delle attese.

Gli analisti di Equita SIM lasciano nel complesso le stime invariate e ritengono che il consensus farà lo stesso.
Confermata la view positiva su Pirelli con la conferma di una raccomandazione "buy" e di un prezzo obiettivo a 5,9 euro.

Pirelli: anche Intesa Sanpaolo dice buy

Lo stesso rating "buy" è stato reiterato da Intesa Sanpaolo, con un target price a 6 euro dopo la trimestrale migliore delle attese diffusa da Pirelli.

Per gli analisti la conferma della guidance, i robusti end di gruppo in termini di volumi e le buone notizie sul fronte delle quote di mercato, aumentano la visibilità sui risultati e la fiducia degli analisti stessi sull'esecuzione del piano industriale.  

Pirelli: cauto Bestinver, un upgrade da Mediobanca

Cauti i colleghi di Bestinver che su Pirelli mantengono fermo il rating "hold", con un fair value nel range tra 3,8 e 4,2 euro.

Gli analisti richiamano l'attenzione sul buon andamento dei volumi e sulle indicazioni rassicuranti del management relativamente alla redditività, vista in crescita nei trimestri a venire.

Infine, una promozione per Pirelli è arrivata da Mediobanca Securities che ha rivisto la raccomandazione da "neutral" ad "underperform", con un prezzo obiettivo rivisto da 4,4 a 4,8 euro.

L'upgrade segue i conti migliori delle attese sul fronte delle vendite dell'Ebitda adjusted.