Cala il sipario su una settimana molto positiva per Pirelli che ha messo a segno un bel rialzo, battendo nettamente la performance del Ftse Mib.

Pirelli su nuovi top dell'anno a Piazza Afari

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di giovedì con un rialzo dello 0,2%, anche ieri si è fermato appena sopra la parità.

Pirelli ha terminato le contrattazioni a 5,97 euro, con un frazionale rialzo dello 0,1% a 5,97 euro e con volumi di scambio sostenuti, visto che sono passate di mano oltre 2,4 milioni di azioni, al di sopra della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,1 milioni.

Pirelli: settimana tutta in salita

Proprio in chiusura di settimana Pirelli ha toccato un top intraday a 6,044 euro, raggiungendo un nuovo massimo dell'anno.

Il titolo prima del week-end ha vissuto la sesta seduta consecutiva in rialzo e di fatto si lascia alle spalle una settimana con una robusta performance, visto che nelle ultime cinque sedute ha guadagnato il 7,64% rispetto al close del venerdì precedente.  
Pirelli è stato spinto in alto anche dai giudizi bullish espressi da diverse banche d'affari che hanno confermato giudizi positivi.

Pirelli: Kepler Cheuvreux rivede la valutazione

Giovedì scorso Kepler Cheuvreux ha ribadito la raccomandazione "buy" su Pirelli, con un prezzo obiettivo rivisto verso l'alto da 6,6 a 6,8 euro. Nell'abito della loro view positiva sul titolo gli analisti evidenziano una maggiore crescita dei volumi, un migliore mix di prezzo e il controllo dei costi.  

Pirelli al vaglio di Banca Akros

A puntare su Pirelli è anche Banca Akros che ha rinnovato l'invito ad accumulare in portafoglio con un target price a 5,9 euro.

Gli analisti hanno ribadito rating e valutazione dopo che Pirelli è stata confermata quale leader globale nella lotta ai cambiamenti climatici da CDP, l'organizzazione internazionale no-profit che si occupa di raccogliere, divulgare e promuovere informazioni su questioni ambientali.

Secondo Banca Akros, il rating di CDP, pari ad "A", il più alto della scala,  conferma l'impegno di Pirelli alla sostenibilità ambientale.

Pirelli: Deutsche Bank resta cauta ma alza il fair value

A rivedere la valutazione di Pirelli sono stati i colleghi di Deutsche Bank che da una parte hanno mantenuto fermo il rating "hold" e dall'altra hanno messo mano al target price che è stato incrementato da 5,5 a 6 euro.

La mossa segue una revisione delle stime decisa per l'intero settore auto: secondo la banca tedesca le paure del mercato sui rischi legati ad un peggioramento del pricing da parte dei produttori d'auto potrebbero essere esagerati.    

Pirelli promosso da Exane

Infine, buone notizie per Pirelli sono arrivate da Exane che nei giorni scorsi gli hanno riservato una promozione.
Gli analisti hanno infatti cambiato strategia, alzando il rating da "neutral" a "outperform", con un fair value salito del 25% da 6 a 7,5 euro.