Dopo il nuovo investimento ad elevato rendimento effettuato la scorsa settimana, proseguiamo con il nostro obiettivo di potenziare la rendita del nostro portafoglio Top Analisti, utilizzando la liquidità accumulata nelle ultime settimane, derivante dagli ultimi dividendi incassati. Grazie a questa strategia di costante reinvestimento dei dividendi, il portafoglio continua a generare rendite crescenti anno dopo anno, indipendentemente dall' andamento volatile della borsa nel breve termine, sfruttando il potente effetto dell'interesse composto. Come una piccola palla di neve che rotola giù da una montagna diventando sempre più grande, così le nostre rendite passive stanno crescendo in modo esponenziale, accelerando i tempi verso l'indipendenza finanziaria, ovvero quel punto in cui gli incassi totali da dividendi copriranno interamente le nostre uscite mensili, permettendo di vivere senza dover più lavorare. Anche questa settimana investiamo in una società che sta per distribuire la cedola trimestrale, e quoterà ex dividendo a partire dal giorno 14 luglio.

Acquistando oggi, siamo quindi ancora nei tempi per incassare da subito la prossima rata trimestrale che offre un rendimento pari al 4,5% annuo, e sarà messa in pagamento il prossimo 16 agosto. Questo nuovo investimento dovrebbe generare da subito ulteriori 52 dollari annui di rendita aggiuntiva per il portafoglio, a cui si aggiunge un forte sconto del 35% in borsa, calcolato sulla base del Dividend Discount Model. Per raggiungere il valore intrinseco calcolato, il titolo offre quindi un potenziale di oltre il 50% dalle attuali quotazioni, in abbinamento al ricco dividendo del 4,5% annuo, in crescita da 49 anni consecutivi. Questa società è presente nel nostro portafoglio dal 2013, con una storia di grande successo. Un capitale di 10.000 dollari investito alla data del nostro primo inserimento nel portafoglio Top Analisti, si è quasi quintuplicato, passando a 47.054 dollari di oggi, considerando i dividendi reinvestiti. Nonostante le crescite sostenute già conseguite, la società offre ancora forti prospettive per i prossimi anni. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,4 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +11,1% (8,1% target medio analisti +3% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 11 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Dividendo 4,5% e 49 anni consecutivi di aumenti - Forte sconto e potenziali elevati per un leader mondiale nel settore biofarmaceutico

Principali motivazioni di acquisto: In una fase di mercato attestata su nuovi massimi storici, è diventato più difficile identificare società ad elevato dividendo che offrano ancora potenziali elevati e multipli a sconto. La nuova società di cui parliamo oggi è presente nel nostro portafoglio Top Analisti dal 2013, con una performance record di +155% sui nostri prezzi medi di carico, e di +370% dal primo acquisto. Nonostante i brillanti risultati, questa azienda risulta ancora fortemente sottovalutata e interessante per ulteriori acquisti, con 24 analisti internazionali che assegnano un rating BUY, e forti potenziali di crescita degli utili e dividendi per i prossimi anni. A conferma delle valutazioni interessanti, Warren Buffett, il leggendario Guru di Wall Street famoso per le sue performance record in borsa, detiene in portafoglio oltre 22 milioni di azioni di questa azienda, con un controvalore di 2,6 miliardi di dollari.

Descrizione del business: Nata come realtà autonoma in seguito ad uno spinoff da Abbott Laboratories, questa società con oltre 47.000 dipendenti opera in 170 paesi del mondo nel settore biofarmaceutico, e produce una vasta gamma di farmaci di ultima generazione, in grado di aiutare le persone a gestire alcune delle più gravi malattie, quali artrite reumatoide, epatite C, psoriasi, morbo di Crohn, Alzheimer e Parkinson, patologie quali immunologia, oncologia, malattie renali croniche e salute delle donne.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili ad un tasso record pari a +21,9% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti confermano il trend e stimano una crescita annua composta degli utili pari al 4,5% annuo.

Trend del dividendo: La società ha pagato dividendi senza interruzioni dal 1924 ad oggi, ed ha incrementato la cedola per 49 anni consecutivi. Dalla data dello spinoff il dividendo è quasi triplicato, con un incremento di +293% in 8 anni. Alle attuali quotazioni il rendimento è pari ad un ricco 4,5% annuo. Negli ultimi anni, il dividendo si è mosso da un minimo del 2,4% nei periodi di maggiore sopravvalutazione, ad un massimo del 4,5% nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Il dividendo attuale, pari al 4,5% annuo, indica un forte sconto del titolo in borsa. Per tornare in area di sopravvalutazione il titolo dovrebbe quasi raddoppiare dai valori attuali.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a sole 7,7 volte gli utili attesi per il 2021, uno dei livelli più bassi tra tutti i big del settore farmaceutico. La capitalizzazione attuale è pari a 190 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 4,1 volte.

Performance in borsa: Considerando il reinvestimento dei dividendi incassati, dal 1 gennaio 2013, il titolo vanta una performance complessiva record pari a +335%, contro +235% dell'indice S&P500, ed è attualmente una delle posizioni più rilevanti del modello come incidenza percentuale.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 24 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 (BUY) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale pari a +6,4% per i prossimi 12 mesi.

Applichiamo ora una valutazione del titolo sulla base del Dividend Discount Model (DDM). Questo sistema è un metodo usato per la valutazione dei titoli a dividendo. Secondo questo metodo, il valore intrinseco di una società è pari alla somma di tutti i dividendi futuri previsti, attualizzati al valore di oggi, secondo un tasso corretto per il rischio, e tenendo conto del fattore tempo. Abbiamo considerato i seguenti parametri per il calcolo:

  1. Dividendo attuale per azione: 5,2 dollari
  2. Stima di crescita futura del dividendo: 5% annuo, valore conservativo, sulla base della crescita prevista per gli utili nei prossimi anni.
  3. Tasso di sconto applicato: 8% annuo

Applicati questi criteri, otteniamo un valore intrinseco del titolo ad oggi pari a 182 dollari. Considerando le ultime quotazioni di borsa pari a 116,58 dollari, il titolo presenta un forte sconto pari al 35,9% rispetto al valore calcolato. Sulla base di queste valutazioni, acquistiamo oggi il titolo, come partecipazione chiave per il nostro portafoglio Top Analisti.

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Movimenti di oggi per il portafoglio ETF Italia

Investire su 1.500 società ad elevato dividendo con un unico ETF a cedola trimestrale

La scorsa settimana il nostro portafoglio ETF Italia ha chiuso sui nuovi massimi per il 2021, con un incremento di +13,5% da inizio anno, incluso i dividendi incassati. . Attualmente il portafoglio è composto da 22 fondi, e risulta investito in modo bilanciato, tra azionario (64,8%), obbligazionario (18%), immobiliare (14,3%), oro (2,6%) e cash (0,3%).

Tra gli ETF azionari, il 26 gennaio scorso abbiamo inserito un nuovo fondo globale che include in un solo strumento le migliori società mondiali a dividendo. Questo particolare e innovativo ETF low cost a replica fisica investe su un ampio portafoglio diversificato di oltre 1500 aziende leader quotate in tutte le borse mondiali, selezionate tra quelle che distribuiscono dividendi superiori alla media. Il fondo raccoglie tutti i dividendi con l’obiettivo di liquidarli ai partecipanti, con cadenza regolare ogni tre mesi. In sintesi si tratta di un potente strumento a rendita che può formare anche da solo un portafoglio ampio e diversificato sulle migliori aziende internazionali a dividendo. Sulla base delle ultime distribuzioni, il rendimento da dividendo ammonta al 2,5% annuo. In aggiunta, dal 2013 ad oggi il fondo vanta una performance pari a +63,5%. Con un costo molto contenuto (TER 0,29%) ed oltre 1,4 miliardi di patrimonio, questo fondo costituisce la più recente partecipazione a dividendo per il nostro modello, e va a coprire mercati dove eravamo meno esposti, come ad esempio Taiwan e Cina. Il primo titolo del portafoglio è proprio una società di Taiwan: Taiwan Semiconductor Manufactoring con una quota del 2% del fondo, seguita dalle americane JP Morgan Chase (1,9%) e Johnson & Johnson (1,7%), leader mondiale nel settore farmaceutico, presente anche in entrambi i nostri portafogli Top Analisti e Top Dividend, seguita dal colosso alimentare Nestlè (1,3%). Il 40,4% del patrimonio dell' ETF è attualmente investito degli Stati Uniti, seguito dal 7,7% del Giappone e 7,7% del Regno Unito. La Cina è presente con il 3,2%, mentre India e Russia e Italia rappresentano lo 0,8% del portafoglio ciascuno. Per quanto riguarda la componente di titoli italiani sono presenti in portafoglio 16 società, tra cui spiccano Enel, Eni e Generali. Complessivamente sono presenti nel fondo ben 1.577 società a dividendo in oltre 50 paesi del mondo.

Osservando i fondamentali, il fondo presenta una capitalizzazione media di 75 miliardi di dollari per titolo, un rapporto prezzo utili pari a 14,4 volte, un valore di libro pari a 1,8 volte, ed una crescita prevista degli utili del 5,4% annuo composto. Questo particolare ETF è un efficace strumento per investitori che come noi sono alla ricerca di rendite periodiche crescenti nel tempo. Su queste basi, il fondo risulta interessante per nuovi acquisti, in un' ottica di accumulo, mediando i prezzi.