Furia francese ritirata spagnola per Saipem che dopo due sedute consecutive in calo ha provato a riscattarsi oggi, fallendo però nel suo intento.

Saipem fiacco dopo una partenza in buon rialzo

Il titolo, dopo aver ceduto ieri un frazionale 0,13%, oggi ha avviato gli scambi già in salita ed è arrivato a toccare un top intraday a 2,316 euro, con un progresso di oltre un punto e mezzo percentuale.

Da questo top Saipem ha avviato un movimento a passo di gambero, azzerando il vantaggio iniziale e scendendo poco sotto la parità.

Negli ultimi minuti il titolo si presenta a 2,277 euro, con un calo dello 0,09%  oltre 5,8 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 14,5 milioni.

Saipem non beneficia del rialzo del petrolio

Saipem non beneficia dell'intonazione positiva del petrolio che dopo la chiusura in rialzo di ieri continua a spingersi in avanti.

Negli ultimi minuti le quotazioni dell'oro nero sono fotografate a 60 dollari al barile, con un rialzo dello 0,64%.

Saipem riceve da Qatargas estensione del contratto

Saipem inoltre ha beneficiato solo per pochi minuti delle buone notizie arrivate da Qatargas, vedendo scemare poco dopo l'entusiasmo iniziale.

La società italiano ha ricevuto da Qatargas la conferma dell’esercizio di due opzioni relative a lavori aggiuntivi nel quadro del Progetto North Field Production Sustainability Offshore, la cui assegnazione è stata comunicata il 22 febbraio 2021. Lo scopo del lavoro delle due opzioni ha un valore di circa 350 milioni di dollari.

Le attività da svolgere comprendono la costruzione di due ulteriori piattaforme di collettamento, due ulteriori ponti di collegamento con le piattaforme di testa di pozzo esistenti, due condotte anticorrosione rivestite in acciaio al carbonio di collegamento tra i pozzi per una lunghezza complessiva di 13 km, nonché lo smantellamento della condotta esistente.

Saipem: Equita commenta il contratto

Equita SIM evidenzia che il contratto vale il 4% della raccolta ordini E&C 2021 e il 9% della raccolta offshore E&C e conferma l’ottimo posizionamento di Saipem in un’area con prospettive interessanti in termini di assegnazione.
Il contratto inoltre rafforza una relazione consolidata con un cliente chiave come Qatargas.

Con questo contratto, la SIM milanese stima che la raccolta ordini E&C annunciata nel 2021 sia pari a circa 1,6 miliardi di euro, rispetto ad una sua stima di 7,4 miliardi di euro, di cui 3,4 miliardi offshore e 4 miliardi onshore.

Gli analisti di Equita SIM in ogni caso non cambiano idea su Saipem e restano abbottonati, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 2,1 euro, al di sotto delle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Saipem: Intesa Sanpaolo resta cauto

Lo stesso rating è stato reiterato oggi da Intesa Sanpaolo, con un target price a 2,2 euro, sulla scia del newsflow Qatargas.

Gli analisti si aspettano che il nuovo contratto possa contribuire in termini positivi nell'ordine dell'1% sull'Ebitda consolidato di Saipem, già incluso nelle loro stime.

Saipem: Kepler Chevreux dice buy. Titolo può salire tanto

Ottimisti i colleghi di Kepler Cheuvreux che su Saipem hanno una raccomandazione "buy", con un fair value a 3,3 euro, valore che implica un potenziale di upside di circa il 45% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Il broker si aspetta che quest'anno l'Ebitda di Saipem sia migliore rispetto a quanto previsto dalla stessa società, segnalando che le stime dei suoi analisti sono in generale superiori alla guidance del gruppo.