A Piazza Affari la seduta odierna prosegue all'insegna del recupero per Saipem che sta vivendo una giornata speculare a quella di ieri. 

Saipem recupera dopo il calo di ieri

Il titolo, dopo aver ceduto quasi due punti percentuali ieri, risale la china oggi, muovendosi in linea con il Ftse Mib.
Negli ultimi minuti Saipem si presenta a 1,7925 euro, con un progresso dell'1,76% e oltre 6 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 12,5 milioni.

Saipem risale al traino del rally del petrolio

Il titolo recupera terreno sulla scia del rialzo del Ftse Mib e ancor più del petrolio che stacca in avanti dop l'affondo di ieri e viaggia in rally del 3,05% a 68,2 dollari al barile.

Saipem: nuovo contratto in Arabia Saudita

Saipem viaggia in positivo dopo che ieri la società ha annunciato l’aggiudicazione di un contratto EPC da 750 milioni di dollari nell'onshore E&C in Arabia Saudita, per circa 835 km di pipelines per il trasporto del gas, condensato e acqua di produzione.

Il campo è quello di Jafurah, il più grande giacimento di gas non convenzionale al di fuori degli Stati Uniti, di cui Saudi Aramco intende sviluppare per capex pari a 110 miliardi di dollari e atteso in produzione nel 2024.

Saipem: Equita SIM resta cauta

Gli analisti di Equita SIM parlano di una notizia positiva: il contratto vale il 9% della raccolta ordini E&C 2021 e il 19% della raccolta onshore E&C.

Con questo contratto, la SIM milanese stima che la raccolta ordini E&C annunciata nel 2021 sia pari a circa 6,35 miliardi di euro, di cui 3,9 miliardi  nell’offshore e 2,45 miliardi nell’onshore, rispetto ad una stima degli analisti di 7,15 miliardi di euro per il 2021, di cui 3,8 miliardi offshore e 3,35 miliardi onshore.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Saipem ribadisce la sua strategia improntata alla cautela, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 1,75 euro.

Saipem al vaglio di Intesa Sanpaolo e di Banca Akros

Lo stesso rating è stato reiterato oggi da Intesa Sanpaolo, con un target price a 2,1 euro, dopo l'annuncio da parte di Saipem del nuovo contratto da Saudi Aramco.

Gli analisti hanno calcolato che questa commessa rappresenta circa il 2% del backlog di Saipem.
Non si sbilanciano neanche i colleghi di Banca Akros che sul titolo hanno una raccomandazione "neutral", con un fai value a 2,2 euro.

In merito al contratto annunciato ieri da Saipem, gli analisti evidenziano che lo stesso è grande e conferma il forte posizionamento competitivo dell'azienda nell'area.