Anche la seduta odierna si è conclusa senza particolari emozioni per Saipem che, dopo aver archiviato quella di ieri con un frazionale rialzo dello 0,1%, ha proposto oggi un copione praticamente identico.

Saipem si ferma ancora poco sopra la parità

Il titolo ha terminato gli scambi a 2,026 euro, con un lieve progresso dello 0,15% e quasi 9,5 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 12,5 milioni.

Saipem non ha reagito allo spunto positivo del petrolio che nel corso della seduta ha allungato progressivamente il passo, presentandosi ora a 73,3 dollari, con un rialzo dell'1,26%.

Il titolo ha optato per la cautela alla vigilia dei conti del secondo trimestre che saranno presentati domani prima dell'apertura di Piazza Affari.

Saipem: domani la trimestrale. Le stime del consensus

Il consenso elaborato da Bloomberg prevede una perdita netta adjusted pari a 102 milioni di euro, in riduzione rispetto al rosso di 123 milioni dello stesso periodo del 2020.

I ricavi sono attesi in aumento dl 9,5% a 1,65 miliardi di euro, mentre l'Ebitda adjusted dovrebbe cendere del 30,8% a 80 milioni di euro.

L'ebit adjusted dovrebbe essere negativo per 53 milioni di euro, in peggioramento rispetto al rosso di 43 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Infine, l'indebitamento netto è stimato in aumento a 1,58 miliardi di uro, contro gli 1,45 miliardi di fine marzo 2021.

Saipem: le previsioni di Bestinver

In generale gli analisti di Bestinver si aspettano da Saipem una trimestrale debole, con numeri ancora impattati dalla pandemia, ma anche dal minore utilizzo degli impianti di trivellazione e dalla sospensione delle attività del progetto Lng in Mozambico.

In attesa dei dati Bestinver mantiene una view cauta su Saipem ,con un rating "hold" e un range di valutazione pari a 1,7-1,9 euro.