Il sell-off che si sta abbattendo oggi sul Ftse Mib mette sotto scacco anche Saipem, che peraltro accusa una delle peggiori performance nel paniere delle blue chips.

Saipem nelle retrovie del Ftse Mib

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di venerdì scorso con un calo di circa un punto e mezzo percentuale, oggi perde terreno per la terza seduta di fila, scendendo con un ritmo decisamente più veloce.

Negli ultimi minuti Saipem si presenta a 1,842 euro, con un affondo del 4,16% e oltre 14 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 13,5 milioni.

Il titolo risente della pessima intonazione del Ftse Mib e ancor più di quella del settore oil, penalizzato a sua volta dal crollo verticale del petrolio.

Saipem penalizzato da crollo petrolio dopo accordo Opec+

Dopo ch l'Opec+ ha raggiunto un accordo per allentare ulteriormente i tagli all’offerta di petrolio a partire da agosto e di estendere il patto di gestione fino alla fine del 2022, le quotazioni dell'oro nero calano a picco, presentandosi a 67,3 dollari, con un crollo del 6,28%.

Saipem accusa il colpo ancor più degli altri titoli oil, senza trovare alcun sostegno nelle ultime novità dal fronte societario.

Saipem lancia SUISO: ecco di cosa si tratta

Saipem ha lanciato SUISO, una soluzione tecnologica per la produzione di idrogeno verde che conferma l’impegno dell’azienda a supporto dei propri clienti nella transizione energetica.

Il marchio è stato depositato presso l’Ufficio dell’UE per la Proprietà Intellettuale (EUIPO).

SUISO integra in uno stesso sistema diverse fonti di energia rinnovabile quali l’eolico galleggiante, il solare flottante e l’energia marina, con l’obiettivo di alimentare, insieme o singolarmente, elettrolizzatori per la produzione di idrogeno verde installati su piattaforme offshore già esistenti.

La tecnologia risponde alla crescente domanda di produzione di idrogeno verde ed allo stesso tempo consente la riconversione di infrastrutture marine nel settore Oil&Gas ormai giunte alla fine del loro ciclo di vita.

Per queste sue caratteristiche, SUISO troverà la sua prima applicazione nel progetto AGNES, l’hub energetico offshore che Saipen, in partnership con QINT’X, intende costruire al largo delle coste di Ravenna.

Si tratta di 2 parchi eolici per un totale di ben 65 turbine su fondazioni fisse sul fondale marino, e saranno integrati con un impianto solare fotovoltaico.

A completare l’assetto del progetto l’idrogeno verde, che sarà prodotto mediante elettrolisi dell’acqua, utilizzando l’energia rinnovabile.

Saipem al vaglio di Equita SIM

Equita SIM evidenzia che la realizzazione di infrastrutture e impianti tecnologicamente avanzati consente a Saipem di coprire la catena del valore legata alla produzione di idrogeno verde e di essere un partner strategico nel percorso verso la net zero economy.

Resta immutata intanto la view cauta sul titolo, coperto da Equita SIM con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 2 euro.

Saipem sotto la lente di Bestinver

Lo stesso rating è stato reiterato oggi da Bestinver, con un range di valutazione tra 1,7 e 1,9 euro.

Commentando il lancio di SUISO, gli analisti parlano di una notizia positiva che conferma l'impegno di Saipem nel business e nelle tecnologie legative alla transizione energetica.