Saras: il rally continua. Ecco cosa alimenta tanti buy

Saras scatta ancora in avanti e corre per la quarta seduta di fila, ma il motivo non è solo la buona intonazione del settore oil. C'è dell'altro.

Image

Avvio di settimana a tutta velocità per Saras che estende il rally partito già la scorsa ottava, tanto da vivere la quarta giornata consecutiva tutta in salita.

Saras estende il rally: in corsa per la quarta seduta di fila

Il titolo, dopo aver archiviato la sessione di venerdì scorso con un poderoso. rialzo del 7,5%, oggi allunga ancora il passo, occupando una delle prime posizioni nel paniere del Ftse Italia Mid Cap.

Negli ultimi minuti Saras si presenta a 1,09 euro, con un rialzo del 4,01% e oltre 8,4 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 8,8 milioni.

Gli ETF rappresentano l'innovazione finanziaria che ha permesso a tutti di diversificare gli investimenti in maniera semplice ed efficiente, mantenendo costi bassi ed eliminando parte della pressione derivante dalla scelta dei singoli titoli. Con Scalable Broker hai a disposizione più di 1700 ETF.

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Saras beneficia del rialzo del petrolio

Il titolo beneficia della positiva impostazione del mercato in generale e anche in particolare di quella del settore oil in particolare, favorito a sua volta dal buon andamento del petrolio.

Archiviata la sessione di venerdì scorso con un affondo di quasi quattro punti percentuali, l'oro nero risale la china e si presenta negli ultimi minuti a 86,25 dollari, con un progresso dello 0,76%.

Saras: Trafigura sale al 5,2% del capitale

Intanto, a dare man forte agli acquisti su Saras sono anche le ultime notizie che arrivano dal fronte societario. Secondo il sito di Saras, Trafigura sarebbe salita in quota al 5.2% dal 3%.

Equita SIM ricorda che la costituzione della quota del 3% era avvenuta nell’ottobre 2020, quando Trafigura aveva comunicato di voler interagire con Saras come socio di supporto.

Da allora non ci sono stati altri comunicati in tal senso, e la narrativa di collaborazione industriale fra le due società non era emersa in modo significativo.

Chi è Trafigura

Trafigura, spiegano gli analisti, è uno dei principali trader mondiali di commodity: nel 2021 ha scambiato 1,2 miliardi di barili di greggio e oltre 1 miliardo di barili di prodotti raffinati, cui si aggiungono altre commodity.

I risultati del primo semestre di quest'anno anno mostrato una forte crescita: il fatturato di Trafigura è salito del 73% a 171 miliardi di dollari, mentre l'Ebitda è aumentato del 27% a 4,7 miliardi di dollari. Trafigura ha impianti di stoccaggio e infrastrutture in tutto il mondo.

Saras: il commento di Equita SIM

Secondo Equita SIM, l’interesse di un trader di commodity ad un raffinatore non è una novità, si veda il caso di Vitol che ha acquisito 6 raffinerie per una capacità complessiva di 480mila barili al giorno. La capacità produttiva di Saras è di 300mila barili al giorno con un unico impianto in Sardegna.

Quanto ai multipli di Saras, Equita SIM parla di un rapporto prezzo-utili di 2,4 volte e di 12,4 con riferimento rispettivamente al 2022 e al 2023, mentre il rapporto enterprise value/Ebitda è di 1,5 e di 4,4 volte.

Gli analisti ricordano infine che pre covid, le valutazioni delle operazioni nel settore della raffinazione sono risultate in media pari a un multiplo enterprise value/EBITDA di 8 volte.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Saras ribadisce la sua strategia bullish, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 1,42 euro.