Avvio di settimana senza infamia e senza lode per Sogefi che dopo ben otto sedute consecutive in rialzo, ha tirato il fiato.

Sogefi frena dopo 8 rialzi di fila

Il titolo, dopo aver guadagnato oltre un punto percentuale venerdì scorso, si è fermato sulla parità ieri.

Sogefi è stato fotografato al close a 0,942 euro, sui valori del close della sessione precedente, con volumi di scambio elevati, visto che sono transitate sul mercato cica 365mila azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 172mila.

Sogefi: i conti del 1° trimestre

Sogefi si è mantenuto a galla in avvio di settimana dopo che venerdì scorso il gruppo ha alzato il velo sui conti del primo trimestre.

Il periodo in esame è stato archiviato con un utile netto in calo del 10% a 10,7 milioni di euro, mentre i ricavi sono saliti dell'8% a 381 milioni di euro.

L'Ebitda ha riportato una flessione dell'8% a 50 milioni di euro e l'Ebit del 17% a 21,2 milioni.

Sogefi: Equita commenta la trimestrale

Gli analisti di Equita SIM parlano di un primo trimestre chiaramente migliore delle stime a tutti i livelli, rispetto sia al consensus raccolto dalla società che alle loro attese.

A partire dalle vendite salite con volumi stabili, fino all’utile netto che gli analisti ritengono riteniamo di buona qualità perché sconta 1,9 milioni di euro di costi di ristrutturazione e 1,1 milioni di svalutazioni in relazione al business russo, comunque di modeste dimensioni, solo parzialmente compensati da 1,3 milioni di euro di profitti su cambi.

Particolarmente forte il fre cash flow che gli analisti pensavano venisse penalizzato dall’assorbimento del capitale circolante netto.

Al contrario quest'ultimo ha avuto un contributo positivo di 24 milioni di euro, contro l’assorbimento di 13 milioni del primo trimestre 2021, compensando anche le scorte più elevate.

Resta da chiarire se ciò sia determinato da un cambiamento strutturale dei termini di pagamento e quale sia stato il contributo del factoring, sicuramente aumentato.

Sogefi: guidance 2022 confermata

Da evidenziare che Sogefi ha confermato la guidance per il 2022: l'utile operativo è visto sostanzialmente in linea con lo scorso anno al netto delle componenti non ricorrenti e in valore assoluto implica circa 52 milioni di euro, coerente con l'attesa di Equita SIM di 51,5 milioni di euro.

Sogefi: Equita conferma stime e resta bullish

Gli esperti lasciano invariate le stime operative a causa delle incertezze macroeconomiche e della persistente inflazione su costi di energia e alcune materie prime, ma la performance del primo trimestre è indubbiamente positiva.

Alla luce del fatto che nel primo trimestre Sogefi ha realizzato il 70% dell’utile netto che Equita SIM stima per il 2021, gli analisti ritengono ci sia spazio per alzarlo per minori oneri finanziari e minorities.

Gli esperti mantengono una view bullish sul titolo, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 1,45 euro.

Sogefi: la view di Banca Akros e di Kepler Cheuvreux

Lo stesso rating è stato reiterato da Banca Akros, con un target price a 2 euro, dopo che gli analisti hanno definito buoni i conti del primo trimestre, mentre la guidance è considerata più conservativa rispetto a quella originale.

Meno bullish la view di Kepler Cheuvreux che su Sogefi ha un rating "hold", con un fair value a 0,9 euro.
Per il broker la trimestrale è stata forte e superiore alle stime del consenso su tutta la linea.