Ancora una seduta ad alta tensione non solo per Piazza Affari, ma anche per il mercato obbligazionario.

Spread BTP si allarga ancora, prosegue sell-off sui BTP

Lo Spread BTP-Bund continua ad allargarsi e mentre scriviamo si presenta a 245,7 punti base, con un rally del 4,96%, mentre il nuovo sell-off che si sta abbattendo sui BTP si traduce in un'altra impennata del rendimento a 10 anni che vola del 6,53% al 4,081%.

Focus sui 2 appuntamenti elettorali di ieri: referendum e comunali

Gli analisti di Equita SIM oggi hanno diffuso una nota nella quale si sono soffermati ad analizzare i due appuntamenti elettorali che si sono tenuti in Italia ieri, domenica 12 giugno: si tratta dei 5 referendum sulla giustizia e delle elezioni comunali in 971 comuni italiani.

I 5 referendum sulla giustizia sono falliti in quanto non hanno superato il quorum, con un’affluenza alle urne inferiore al 20%.

Gli exit poll sul primo turno delle Comunali relativi a 6 comuni, Palermo, Genova, L’Aquila, Catanzaro, Verona e Parma, segnalano il vantaggio del centro destra a Genova, Palermo, Catanzaro, L’Aquila, mentre il centro sinistra è in vantaggio a Parma e Verona.

Elezioni 12 giugno: Equita commenta i risultati. Quali scenari ora?

La SIM milanese spiega che il mancato raggiungimento della soglia minima del 50% dei votanti sui referendum sulla giustizia può pesare sulla leadership di Salvini.

Le elezioni comunali, invece, al momento stanno certificando un dato che è segnalato anche dai sondaggi, ossia un vantaggio della coalizione di centro-destra rispetto al centro-sinistra in vista delle elezioni politiche del primo semestre del 2023, quindi gli analisti non vedono impatti significativi dal risultato.

Lo scenario base di Equita SIM vede il Governo Draghi rimanere al suo posto fino al termine del suo mandato, mentre non è da escludere un aumento delle tensioni politiche con l’avvio della campagna elettorale, che potrebbe pesare sullo spread in assenza di azioni da parte della BCE.

Spread e BTP: chiave resta la BCE

Secondo quanto riportato da Repubblica, l'Eurotower starebbe studiando una proposta per creare una rete di protezione dei debiti pubblici dei Paesi dell'Unione Europea in caso di significativi aumenti dello spread.

Il piano prevedrebbe acquisti mirati di titoli di Stato da parte della BCE per un periodo di tempo limitato, senza subordinare l’intervento all’accettazione di un programma di rientro dal debito.

Secondo Equita SIM l’introduzione di un nuovo schema BCE che possa mitigare l’impatto sullo spread del termine dell’APP e del rialzo dei tassi sarebbe chiaramente una notizia positiva.

Il forte incremento dello spread BTP-Bund a seguito della riunione BCE del 9 giugno, spiega la SIM milanese, è anche attribuibile al fatto che, oltre alla possibile accelerazione nel processo di rialzo dei tassi, la BCE non ha specificato alcun concreto nuovo dettaglio sui meccanismi che potrebbero essere utilizzati per combattere l’incremento degli Spread dei titoli della periferia, limitandosi ad affermare che verranno usati “strumenti esistenti o nuovi se necessario".