A Piazza Affari prosegue il buon momento di Stellantis che continua a scalare posizioni, confermando una maggiore forza relativa rispetto al Ftse Mib.

Stellantis in luce verde: quinta seduta in rialzo

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di circa mezzo punto percentuale, oggi sale per la quinta giornata di fila, proponendo un copione simile.

Negli ultimi minuti Stellantis si presenta a 16,432 euro, con un progresso dello 0,53% e oltre 5 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 13 milioni.

Il titolo si mantiene a ridosso dei massimi storici che sono stati aggiornati non più tardi di ieri, con un top intraday a 16,59 euro.

Stellantis: focus sulle vendite di auto in Francia a maggio

Stellantis resta sotto i riflettori dopo i dati sulle vendite di auto registrate il mese scorso.
In Europa le immatricolazioni di maggio sono state in forte crescita per il facile confronto anno su anno, ma restano su livelli ben inferiori al 2019.

Nel dettaglio, in Francia, che rappresenta circa il 10% dei volumi di Stellantis, il mercato dell'auto e dei veicoli commerciali leggeri ha visto immatricolazioni per 177mila unità, in rialzo del43% su bae annua, con un incremento del 52% da inizio 2021 a quota 919mila unità.

Le vendite di auto sono salite del 46% a 141mila unità, con un progresso del 50% da inizio anno e quelle di veicoli commerciali leggeri del 30% a 36mila unità, a fronte di un rialzo del 59% da inizio 2021.
Equita SIM evidenzia che il dato mensile è del 25% inferiore al 2019.

Stellantis ha performato sostanzialmente in linea col mercato, crescendo del 42% anno su anno a 44mila unità, con un incremento del 39% da inizio anno a 254mila unità, ma su un livello del 35% inferiore al 2019.

Stellantis: le immatricolazioni in Italia a maggio

Passando all'Italia, che rappresenta circa il 9% dei volumi di Stellantis, il mercato dell'auto ha riportato immatricolazioni in rialzo del 43% a 143mila unità rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre in confronto a maggio 2019 si registra un calo del 27,9%, complice anche la fine degli incentivi.

Stellantis ha sovraperformato il mercato, evidenziando immatricolazioni in aumento del 49,5% a 56mila unità a maggio, a fronte di una quota di mercato pari al 39,3%. 

Gli analisti di Equita SIM evidenziamo che il trend evidenziato a maggio è coerente con le loro stime sull'intero 2021, in attesa di capire quale sia l’impatto dello shortage di semiconduttori sulla produzione.

Stellantis sotto la lente di vari broker. Buy è corale: ecco i target

Non cambia intanto la strategia bullish su Stellantis che per Equita SIM merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 20 euro.

La SIM milanese non è l'unica a puntare sul titolo, visto che la scorsa settimana una conferma bullish è arrivata da Bestinver che da una parte ha confermato il rating "buy" sul titolo e dall'altra il target price a 14-15 euro, già ampiamente superato dalle valutazioni correnti.

Buone notizie anche da Intesa Sanpaolo che consiglia di acquistare Stellantis, con un fair value a 19,9 euro.

Ancora più generosa l'indicazione che giunge da Goldman Sachs, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 21 euro, valore che implica un potenziale di upside di quasi il 28% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.