Un risveglio decisamente doloroso per STM che sin dalle prime battute ha fatto i conti con un attacco dei ribassisti, vivendo una seduta speculare a quella di ieri.

STM sotto scacco dopo la corsa al rialzo di ieri

Il titolo, reduce da tre sessioni consecutive in netto rialzo, non più tardi di ieri ha messo a segno un rally di oltre il 4%, interamente restituito al mercato oggi.

Negli ultimi minuti STM si presenta a 42,845 euro, con un affondo del 4,67% e oltre 2,3 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,7 milioni.

STM colpito dai sell dopo calo Nasdaq e rumor su Apple

A mettere sotto pressione il titolo, da una parte è la negativa chiusura del Nasdaq Composite ieri e dall'altra le indiscrezioni che riportano cattive notizie per Apple. 

Secondo Bloomberg, la società di Cupertino ha informato i suoi fornitori che la domanda per iPhone 13 si è indebolita.

Apple aveva già tagliato il suo obiettivo di produzione di iPhone 13 per quest’anno di 10 milioni di unità, da un obiettivo di 90 milioni, a causa di una mancanza di parti, ma la speranza era di recuperare gran parte di questo deficit nel 2022.

L’azienda sta ora informando i suoi fornitori che quegli ordini potrebbero non materializzarsi, anche se rimane ancora sulla buona strada per una stagione natalizia record, con il consenso che prevede un aumento delle vendite del 6% a 117,9 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi dell’anno solare, sebbene non sarà il trimestre record che Apple aveva originariamente previsto.

La società statunitense ha rappresentato il 24% delle entrate di STM nel 2020, con la maggior parte legata ai componenti per iPhone.

STM: per Equita le stime non sono a rischio per ora

Gli analisti di Equita SIM non vedono al momento rischi significativi per le stime di STM per il 2022 al momento.
Questo poiché durante un recente intervento alla conferenza MS TMT del 17 novembre, il CEO Chery ha parlato di un mercato dei semiconduttori che dovrebbe crescere del 10% nel 2022.

STM dovrebbe sovraperformare e quindi una crescita LDD che sembra più ottimista rispetto al consenso corrente.
STM fornirà presto un altro aggiornamento alla conferenza Barclay-TMT il 7 dicembre alle ore 14.

In attesa di novità gli analisti di Equita SIM mantengono una view cauta sul titolo, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 42 euro.