Mattinata a due facce oggi per STM che, dopo un'apertura in netto calo è riuscito a trovare un minimo da cui ripartire, ripianando le perdite iniziali e virando in positivo.

STM risale dopo avvio negativo e reagisce dopo tre sedute in calo

Reduce da tre sessioni consecutive in rosso, dopo aver chiuso quella di ieri con una flessione di oltre un punto e mezzo percentuale, STM oggi si è posizionato da subito lungo la via delle vendite, salvo poi cambiare direzione di marcia.

Negli ultimi minuti STM si presenta a 35,715 euro, con un rialo dello 0,98% e oltre 2,1 milioni di azioni passate di mano fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,7 milioni.

STM: rumor su possibili tagli alla produzione per Apple

STM è stato inizialmente condizionato da alcune indiscrezioni riportate da Bloomberg, secondo cui ci sarebbero problemi nella catena di approvvigionamento  di Iphone.

Apple potrebbe ridurre la produzione di iPhone 13 per il quarto trimestre del 2021 che corrisponde per Apple al primo trimestre dell'esercizio 2022 poiché l’anno fiscale termina a settembre.

Il taglio della produzione dovrebbe essere nell'ordine di 10 milioni di unità che gli analisti di Equita SIM stimano rappresenti un taglio della produzione di tutti i modelli iPhone su base trimestrale dell’11% e considerando la stagionalità del 4% su base annua.

I problemi nelle forniture sarebbero in parte legati in particolare a carenze legate a Broadcom e Texas Instruments e ad una ridotta utilizzazione di uno stabilimento Sharp in Vietnam per limitazioni legate al Covid.

STM: quale impatto dalle difficoltà di Apple?

L’impatto per STM, per cui Apple rappresenta il maggiore cliente, con il 24% delle vendite realizzate nell'esercizio 2020, secondo gli analisti di Equita SIM potrebbe essere teoricamente di nell'ordine di circa 60 milioni di dollari in temrini di vendite per il quarto trimestre del 2021.

Questo stimando che i prodotti per iPhone rappresentino circa 2/3 del fatturato di STM verso Apple, con un semi-content unitario di circa 6 dollari.

L'impatto negativo per STM sarebbe quindi pari al 2% dei ricavi dl quarto trimestre di quest'anno e meno dell'1% di quelli relativi all'intero esercizio 2021.

STM sotto la lente di Equita SIM

Gli esperti di Equita SIM ritengono inoltre che il potenziale impatto sulle stime 2022 da questo problema, dovrebbe essere nullo, visto che la domanda sottostante per i prodotti di Apple sembra sia robusta.

Di conseguenza, la minore produzione potenzialmente persa nel quarto trimestre del 2021, dovrebbe essere recuperata nella prima metà del 2022.

Equita SIM evidenzia che il titolo STM tratta con un rapporto prezzo-utili di 18,5 volte per il 2022 e dei 16,4 volte per il 2023, in linea con il premio storico rispetto all'indice SOX del 5%.

Non cambia intanto la strategia suggerita per STM, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 42 euro.