Anche la seduta odierna è vissuta in positivo da STM che già ieri ha terminato gli scambi in salita, guadagnando circa un punto e mezzo percentuale.

STM sale anche oggi e batte il Ftse Mib

Il titolo ieri ha ritrovato la retta via dopo il segno meno di mercoledì, quando la giornata è stata archiviata con un calo di quasi mezzo punto percentuale, complici le prese di profitto dopo bne cinque giornate consecutive in rialzo.

STM oggi si è posizionato da subito lungo la via dei guadagni, presentandosi negli ultimi minuti a 37,855 euro, con un rialzo dell'1,07% e quasi 1 milione di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni.

STM snobba le indicazioni arrivate da Intel

STM sale ancora dopo lo spunto positivo di ieri e riesce a fare meglio del Ftse Mib, senza risentire in alcun modo delle cattive notizie arrivate dall'opposta sponda dell'Atlantico. 

Ieri sera, dopo la chiusura di Wall Street, Intel ha riportato i conti del terzo trimestre, archiviato con ricavi pari 18,1 miliardi di dollari, poco sotto le attese fissate a 18,24 miliardi.

La società per il quarto trimestre stima ricavi a 18,3 miliardi di dollari, sostanzialmente in linea con le previsioni.
La novità è la nuova guidance di medio periodo che vede forti investimenti e significativa crescita dei ricavi con una forte compressione dei margini.

Nel dettaglio, nel 2022 i ricavi dovrebbero attestarsi oltre i 74 miliardi di dollari, contro i 73,4 miliardi del consenso, un tasso medio annuo composto di crescita del 10-12% nei prossimi 4-5 anni e un margine lordo del 51%-53% nei prossimi 2-3 anni, contro le indicazioni del consenso che lo vede a circa il 56% nel periodo 2022-2024, e negli anni successivi atteso migliorare.

Infine, il capex 2022 è atteso a 25-28 miliardi di dollari, al di sopra dei 23 miliardi del consenso, in crescita negli anni seguenti.

STM: Equita commenta le novità da Intel

Gli analisti di Equita SIM stimano che la nuova guidance implichi un taglio degli Eps LDD per il 2022 e HSD per il 2023, con effetti minori nel lungo termine.

Inoltre Intel ha deciso di posticipare il Capital Markets Day previsto a novembre, in quanto il CFO ha rassegnato le dimissioni.

STM: analisti non preoccupati

Secondo Equita SIM, il warning è specifico della società e dovuto alla volontà del nuovo management di colmare il gap tecnologico con AMD nel segmento PC e computing che richiede un significativo aumento degli investimenti, saltando diversi nodi produttivi e alla decisione di investire in capacità foundry.

Gli analisti non vedono implicazioni per STM/Infineon, in quanto l’outlook sulla domanda rimane solido, mentre il tema dei margini è legato ai sottoinvestimenti di Intel nel passato rispetto all’industria.

Nessuna modifica alla strategia suggerita per STM che secondo Equita SIM merita una raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 42 euro.