Seduta molto positiva ieri per Technogym che, dopo aver archiviata la giornata di mercoledì fermandosi sulla parità, è scattato in avanti ieri.

Technogym in rally

Il titolo è stato fotografato al close a 7,49 euro, con un rally del 5,94% e oltre 630mila azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 620mila.

Technogym ha brillato all'indomani dei dati sui ricavi del primo trimestre che ha mostrato un fatturato leggermente superiore alle attese a 151,6 milioni di euro, in rialzo del 18% anno su anno.

Technogym: i dati dei ricavi del primo trimestre

Equita SIM evidenzia che la sorpresa viene dal B2C, con 44 milioni di euro rispetto ai 41 milioni attesi, in forte miglioramento dal quarto trimestre del 2021, con un rialzo di circa il 70%, sull'onda di un'accelerazione guidata sia dai prezzi che dai volumi.

Il B2B è stato invece in linea con la stima degli analisti a 107 milioni di euro, confermando un forte recupero, con effetto prezzo ancora a una singola cifra bassa.

Technogym: confermato l'outlook

Nella conference call il management di Technogym ha confermato l’outlook e in particolare la guidance di margine per l'intero anno di +100 punti base, supportata da un ulteriore aumento prezzo appena approvato, che porta il cumulato a +18% circa da maggio 2021, atteso scaricarsi su fatturato e margini sopratutto nel secondo semestre.

Non c'è stato nessun commento esplicito sul current trading, ma la società ha confermato la possibilità che il primo trimestre abbia beneficiato di acquisti anticipati nel B2B dato il contesto inflattivo, e il rischio di slittamenti nei prossimi trimestri per possibili ritardi dei clienti nei progetti real-estate.

Technogym: Equita SIM conferma view bullish

Pertanto, nonostante il newsflow di supporto del primo trimestre, gli analisti non modificano le loro stime per l'intero anno di fatturato, nè di EBITDA, il 2% sotto il consensus, con margine in rialzo di 30 punti base rispetto ai 100 indicati dalla società, scontando il lag temporale con cui gli aumenti di listino si trasferiscono al fatturato.

Gli analisti di Equita SIM mantengono una view positiva su Technogym, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo tagliato del 4% a 8,9 euro, per via dell'aumento tassi.

Secondo la SIM milanese, Technogym offre prospettive di normalizzazione del B2B post pandemia, un'opzione di crescita del B2C nel medio termine, buon pricing power e una cassa netta pari al 10% della capitalizzazione di mercato.

Technogy: più cauta Intesa Sanpaolo

Più cauta la view dei colleghi di Intesa Sanpaolo che sul titolo hanno una raccomandazione "hold" e un target price tagliato da 7,7 a 7,3 euro.

Questa mossa è stata decisa per tenere conto di un costo medio ponderato del capitale più elevato.

Intesa Sanpaolo ha definito solida la trimestrale di Technogym, alla luce della quale gli analisti hanno rivisto verso l'alto le stime di eps dell'1,6% per il triennio 2022-2024.