La settimana si è chiusa in bellezza per Telecom Italia che dopo due sessioni consecutive in calo ha trovato la forza per rimbalzare.

Telecom Italia in direzione opposta al Ftse Mib

Il titolo, dopo aver ceduto ieri tre quarti di punto, oggi ha terminato gli scambi a 0,4513 euro, con un rialzo dello 0,69% e oltre 76 milioni di azioni transitate sul mercato, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 233 milioni.

A tenere sempre alta l'attenzione su Telecom Italia contribuiscono le indiscrezioni che appaiono quasi quotidianamente sulla stampa.

Telecom: CVC sempre interessata al dossier

Il Corriere della Sera riporta che CVC avrebbe ripreso a lavorare sul dossier TIM e avrebbe preso contatti con il Governo per studiare una soluzione che, secondo quanto indicato dall’articolo, possa mettere d’accordo CDP, Vivendi, KKR e gli altri stakeholder.

La proposta sarebbe alternativa a quella di KKR, ma non troppo dissimile e passerebbe dal delisting di TIM e dallo scorporo della rete.

Telecom: focus su intervista al CEO di Santagata

Il Sole 24 ore riporta invece un’intervista al CEO di Telsey, Eugenio Santagata, ex CEO di CY4Gate, che spiega la forte opportunità di crescita dell’azienda, attiva nei servizi di cybersecurity e controllata al 100% da TIM.

Telsey ha realizzato una crescita in volumi del 45% e un miglioramento della redditività nel 2021 ed è pronta a crescere anche inorganicamente nel 2022 (guardando a società di diritto italiano) e ha un piano di assunzioni che mira a raddoppiare i 250 dipendenti attuali.

Il mercato, stimato in circa 2 miliardi di euro, è visto crescere a due cifre e Telsey intende crescere almeno in linea con il mercato.

Telsey è una delle poche società italiane all’interno del perimetro di sicurezza cibernetica.

Telecom Italia sotto la lente di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM ricordano che nelle indicazioni sulle digital factories presentate da TIM nel primo semestre del 2021, gli obiettivi su Telsey nella cybersecurity vedevano un target di ricavi superiore ai 200 milioni di euro al 2024, con un obiettivo di EBITDA margin al 25%-30%.

Nessuna modifica intanto ala view di Equita SIM su Telecom Italia, coperto con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,32 euro.