Dopo due sedute consecutive in rialzo, il semaforo è scattato nuovamente sul rosso per Telecom Italia che oggi mostra un andamento debole, simile a quello del Ftse Mib.

Telecom Italia fiacco dopo due rialzi di fila

Il titolo, dopo aver guadagnato circa mezzo punto percentuale ieri, ha provato timidamente a salire anche oggi, salvo poi tornare indietro.

Negli ultimi minuti Telecom Italia si presenta a 0,3928 euro, con un frazionale calo dello 0,1% e circa 20 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 95 milioni.

Telecom: TAR Lazio annulla multe Antitrust del 2020

Il titolo non reagisce alle ultime notizie, da cui si è appreso che il TAR del Lazio ha annullato ieri le multe alle società telefoniche TIM, Fastweb, Wind e Vodafone.

Le sanzioni erano state comminate dall’Antitrust nel 2020, per supposte restrizioni alla concorrenza in occasione del repricing effettuato dalle aziende in seguito al ritorno alla fatturazione mensile, dai 28 giorni precedenti.

Le multe valevano complessivamente 228 milioni di euro, di cui 114 milioni in capo a Telecom Italia.
Il TAR non ha riscontrato evidenze di accordi restrittivi della concorrenza.

Telecom Italia al vaglio di Equita SIM

Equita SIM evidenzia che non è noto se Telecom Italia abbia fatto accantonamenti relativi alla sanzione.
Potrebbe quindi emergere qualche rilascio di fondi, anche se sicuramente di importo limitato rispetto all’ammontare della multa.

Cauta la view della SIM milanese che di recente ha bocciato Telecom Italia, coperto ora con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,42 euro.