Sulla scia della buona intonazione mostrata dal Ftse Mib, anche Telecom Italia approfitta per spingersi in avanti.

Telecom risale dopo la cautela di ieri

Il titolo, dopo aver ceduto un frazionale 0,15 ieri, ha ritrovato subito la via dei guadagni oggi, muovendosi sostanzialmente in linea con l'indice di riferimento.

Negli ultimi minuti Telecom Italia si presenta a 0,3436 euro, con un vantaggio dell'1,06% e oltre 28 milioni di azioni passate di mano fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 86 milioni.

Telecom Italia: Camera e Senato al lavoro su codice telecomunicazioni

Il titolo richiama l'attenzione degli investitori sulla scia di alcune notizie che arrivano dalla stampa e su cui si soffermano gli analisti di Equita SIM.

Il Sole 24 Ore evidenzia come le commissioni di Camera e Senato stiano proponendo alcune correzioni migliorative rispetto alla proposta formulata dal Governo in merito al nuovo codice delle telecomunicazioni.

Le commissioni chiedono nel dettaglio di portare a 24 mesi, dai 12 mesi ipotizzati dal governo, la massima durata contrattuale.

Viene chiesto inoltre di accantonare la proposta esplicita di incremento dei diritti amministrativi, che era stimato per il settore in 100 milioni di euro e le commissioni chiedono altresì di ritirate l’aggravio del potere sanzionatorio dell’autorità.

Telecom: chiesto voucher per banda larga condomini

In aggiunta a ciò viene chiesto di introdurre voucher per l’adozione della banda ultralarga sui condomini e di dare più poteri all’autorità per intervenire rispetto a soggetti non regolati i cui servizi impattano sull’infrastruttura, come ad esempio DAZN.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Telecom Italia mantiene una strategia improntata alla cautela, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,37 euro.