Telecom storna. Focus sulle proposte del fondo Merlyn

Telecom Italia sotto la lente, con i riflettori puntati sulle novità dal fondo Merlyn e sulla posizione del Governo.

La seduta odierna ha visto scattare il semaforo sul rosso per Telecom Italia, che perde terreno dopo tre rialzi di fila.

Telecom Italia giù dopo tre rialzi consecutivi

Il titolo ieri ha archiviato la sessione con un progresso di quasi due punti percentuali e oggi ha anche provato a spingersi in avanti, salvo poi muoversi a passo di gambero e virare in negativo.

Negli ultimi minuti, Telecom Italia si presenta a 0,2176 euro, con una flessione del 2,55% e volumi di scambio elevati, visto che fino a ora sono transitate sul mercato oltre 260 milioni di azioni, già ben al di sopra della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 197 milioni.

Telecom Italia: ecco il progetto del fondo Merlyn

Il titolo resta sotto i riflettori dopo che ieri il fondo Merlyn ha presentato il proprio progetto per Telecom Italia che, sovvertendo la posizione prospettata a novembre 2023, spinge per la cessione di NetCo quanto prima, ipotizzando poi la cessione di TIM Brazil e di ConsumerCo.

Telecom Italia: il commento di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM si aspettano che nelle prossime settimane possa emergere più visibilità sul progetto, sulle persone a cui il fondo intende affidarne l’esecuzione (la presentazione delle liste alternative al CdA deve avvenire entro il 29 marzo) e sulla razionalità del timing delle operazioni prospettate.

Sarà interessante verificare la posizione di Vivendi in merito alle proposte del piano Merlyn ed eventualmente alle persone indicate per eseguirlo, tema su cui ad oggi non sono emersi spunti.

Telecom: focus sulla posizione del Governo

In merito alla posizione del governo, il ministro dell’economia e delle finanze, Giancarlo Giorgetti, ieri ha dichiarato che l’Esecutivo ha fatto quanto era di sua spettanza e che ora valuterà il mercato “se avventurarsi in altre direzioni”.

Telecom Italia: la strategia suggerita da Equita SIM

Equita SIM fa sapere che la sua somma delle parti porta a una valutazione di 0,35 euro, in cui gli analisti assumono il valore di mercato per TIM Brazil e Inwit, un valore di 750 milioni di euro per Sparkle e un multiplo di 3,1 volte per ConsumerCo e 6,6 volte per EnterpriseCo, al netto di debito e fondi rischi/pensione.

Nessuna modificata viene intanto apportata da Equita SIM al giudizio espresso su Telecom Italia, con la conferma di una view bullish e quindi di una raccomandazione “buy”, con un prezzo obiettivo a 0,35 euro.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate