Telecom scende: addio deal con Open Fiber. Che succede ora?

Telecom Italia in calo anche oggi dopo che il Governo ha di fatto archiviato l'operazione Open Fiber: ecco le ultime decisioni.

telecom rete governo mou

Recupero dai minimi ma nulla di più per Telecom Italia che resta in territorio negativo, senza beneficiare dello spunto positivo offerto dal Ftse Mib.

Telecom in rosso, ma in recupero dai minimi

Il titolo già ieri aveva perso terreno, inaugurando la settimana con un calo di oltre un punto percentuale, e oggi propone un copione molto simile.

Dopo aver toccato un minimo intraday a 0,2167 euro, Telecom Italia ha risalito in parte la china e ora si presenta a 0,2197 euro, con una flessione dell'1,39% e oltre 93 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 162 milioni.

Gli ETF rappresentano l'innovazione finanziaria che ha permesso a tutti di diversificare gli investimenti in maniera semplice ed efficiente, mantenendo costi bassi ed eliminando parte della pressione derivante dalla scelta dei singoli titoli. Con Scalable Broker hai a disposizione più di 1700 ETF.

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Telecom Italia: Governo lascia cadere MoU

Telecom Italia resta al centro dell'attenzione in vista anche della scadenza di domani, 30 novembre, del memorandum of understanding.

Domani è infatti il termine ultimo per l'offerta vincolante da parte di CDP per Netco, ossia quella parte di Telecom Italia che dovrebbe contenere la rete, ma stando alla lettura degli articoli di stampa odierni, si conferma l’intenzione del governo di lasciar cadere la data del 30 novembre per la presentazione della suddetta offerta e di prendere tempo per valutare un progetto alternativo.

In altre parole, l'Esecutivo guidato da Giorgia Meloni manda in soffitta l'operazione Open Fiber che di fatto viene così archiviata dopo un anno e mezzo in cui sono stati compiuti vari tentativi, nessuno dei quali però è riuscito ad andare a buon fine.

Telecom: Governo prende tempo fino a fine anno

Reuters ha riportato una nota del Ministro delle imprese Urso e del sottosegretario Butti, in cui il governo intende promuovere un tavolo di lavoro per individuare entro fine anno le soluzioni migliori di mercato per arrivare al controllo pubblico della rete e quindi massimizzare gli interessi del Paese, delle società coinvolte e dei loro azionisti e stakeholder.

Tra le motivazioni per la mancata esecuzione del memorandum of understanding in scadenza domani, il Sole 24 Ore evidenzia alcuni problemi strutturali legati al progetto rete unica.

Il riferimento è a un rischio antitrust per lo meno nelle aree nere e la necessità di prevedere alcuni remedies in caso di aggregazione della rete TIM e di Open Fiber.

Telecom Italia: focus sul Cda di domani. Cosa aspettarsi?

Domani si terrà un CDA dell'ex monopolista in cui a questo punto, secondo Equita SIM, è probabile che verrà preso atto dell’assenza di un’offerta non vincolante sulla rete.

Nella riunione di domani, inoltre dovrebbe essere cooptato Stefano Proverbio come nuovo membro del CdA dopo le dimissioni di De Meo.

In attesa di novità, Equita SIM non abbandona la sua cautela sul titolo, ribadendo la raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 0,39 euro.