Telecom si muove poco dopo l’ultima mossa di Iliad

Telecom Italia senza particolari scossoni dopo le notizie sulla mossa di Iliad.

Avvio di settimana nel segno della cautela per Telecom Italia che, pur mostrando un po’ più di forza relativa rispetto al Ftse Mib, si muove appena al di sopra della parità.

Telecom Italia mostra un cauto rialzo

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di venerdì scorso con un rialzo dello 0,21%, reagendo timidamente dopo tre ribassi di fila, anche oggi prova ad allungare il passo, muovendosi però con molta circospezione.

Negli ultimi minuti Telecom Italia viene fotografato a 0,2857 euro, con un progresso dello 0,14% e oltre 86 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 154 milioni.

Telecom Italia: focus sull’ultima mossa di Iliad

Il titolo finisce sotto i riflettori dopo che Iliad ha annunciato questa mattina di aver siglato un accordo per rilevare insieme a NJJ Holding il 19,8% del capitale di Tele2 da Kinnevik.

L’operazione avverrà in 3 step e comporta un investimento di 1,16 miliardi di euro da parte del veicolo Freya.

L’operazione avviene a un prezzo di Tele2 di 94,2 SEK, con un premio del 13% rispetto ai prezzi di chiusura di venerdì.

Equita SIM evidenzia che l’operazione conferma il dinamismo di Iliad che sta perseguendo una strategia di consolidamento paneuropeo.

A detta degli analisti, l’operazione su Tele2 offre spunti di interesse anche per il mercato italiano, dal momento che viene costruita rilevando una quota importante del

capitale dell’operatore, e non attraverso un’acquisizione del 100%.

Telecom Italia: il commento di Equita SIM

Gli esperti della SIM milanese pensano che la notizia possa alimentare le speculazioni sul possibile interesse di Iliad per la quota di Vivendi in Telecom Italia,

uno dei possibili scenari speculativi per l’ex monopolista italiano post cessione di NetCo.

L’acquisizione avviene con una valutazione implicita di Tele2 superiore a 7 volte il multiplo enterprise value/EBITDA 2024.

Non cambia intanto la view di Equita SIM, che su Telecom Italia mantiene inalterata la sua strategia bullish, con una raccomandazione “buy” e un prezzo obiettivo a 0,4 euro.

Questa valutazione, come spiegato dagli analisti, è supportata ora anche da un’analisi free cash flow sulla “nuova TIM”, che ipotizza prudentemente un multiplo target di 10 volte il free cash flow sia per il domestico che per il Brasile e, al netto dei fondi rischi e accantonamenti, arriverebbe a un targe in un range pari a 0,37-0,47 euro.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate