Ancora un segno più per Telecom Italia che anche oggi prova a spingersi in avanti, dando un seguito al recupero della vigilia.

Telecom Italia sale anche oggi, ma meno del Ftse Mib

Il titolo ieri è salito di quasi un punto percentuale, reagendo dopo ben sette sessioni consecutive in ribasso, e oggi ha avviato gli scambi in positivo, salvo poi scivolare sotto la parità.

Telecom Italia si è però ripreso, tanto che al momento sale dello 0,29% a 0,2814 euro, con quasi 30 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 187 milioni.

Il titolo oggi mostra una minore forza relativa rispetto al Ftse Mib non sembra risentire più di tanto degli ultimi rumor riportati dalla stampa.

Telecom: rumor su mossa KKR. Bloccato accordo con Open Fiber

Il Messaggero fornisce alcune indiscrezioni sui motivi che stanno frenando la firma dell’accordo commerciale tra Telecom Italia e Open Fiber per l’accesso all’infrastruttura dell'ex monopolista italiano nelle aree bianche.

Secondo l’articolo, KKR sarebbe perplessa sulla convenienza di firmare un accordo commerciale senza averne prima definito uno strategico, con un memorandum of understanding in corso, e aver chiarito le litigations in atto.

Ci sarebbe inoltre una divergenza sulla struttura economica dell’accordo che per KKR dovrebbe portare a un valore superiore per Telecom Italia, ossia 300 milioni di euro, rispetto a meno di 200 milioni di euro che sarebbero previsti dall’accordo in discussione.

Telecom Italia: Equita SIM commenta le ultime indiscrezioni

Secondo gli analisti di Equita SIM, la negoziazione tra Telecom Italia e CDP si conferma il tema cruciale, da cui possono discendere benefici interessanti, ma meno strategici come l’accordo commerciale per le aree bianche.

In attesa di novità gli analisti della SIM milanese ribadiscono una view neutrale su Telecom Italia, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,43 euro.