Chiusura pesante ieri per Tod's che ha ceduto il passo alle prese di profitto dopo il poderoso rally della vigilia.

Tod's storna dopo il rally

Mercoledì il titolo ha chiuso gli scambi con un progresso di sei punti percentuali, reagendo dopo ben sette giornate consecutive in ribasso.

Le vendite però ieri sono tornate a fare capolino, con il titolo che ha archiviato le contrattazioni a 32,74 euro, con una flessione del 2,68% e volumi di scambio esplosivi, visto che sono passate di mano oltre 235mila azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco meno di 100mila.

Tod's: i dati sui ricavi del primo trimestre

Tod's ieri ha indietreggiato all'indomani dei dati sui ricavi relativi al primo trimestre di quest'anno. 

Equita SIM parla di un fatturato leggermente sopra le attese, pari a 219,6 milioni di euro, con un incremento del 20%, rispetto ai 215 milioni messi in conto dagli analisti e ai 212 milioni del consensus.

La differenza è spiegata dal retail, salito del 29% anno su anno o dell'11% rispetto al pre- covid contro il 7% atteso, ma in rallentamento rispetto al 18% del quarto trimestre del 2021 e del 2019, penalizzato dal peggioramento della Cina ma anche da un temporaneo rallentamento in Italia/Europa, soprattutto nelle città di provincia, nonostante il buon apprezzamento per le nuove collezioni all’attacco di stagione.

Il wholesale, invece, è stato sostanzialmente in linea con le attese, con un calo del 18% circa sul pre-covid, simile al trend degli ultimi tre mesi del 2021.

Tod's: consensus confermato per il 2022

Nella conference call la società ha confermato il consensus per l'intero 2022 come ragionevole: il fatturato è atteso a 973 milioni e l'Ebit margin a circa il 5%, purchè la situazione in Cina si risolva entro il secondo trimestre.

Al momento il 30% dei negozi nel Paese del Dragone sono chiusi, coerentemente con l’indicazione di altri players nel settore, ma l’impatto sulle vendite è più ampio, considerata l’importanza di questi negozi.

Tuttavia, il management è fiducioso su una pronta ripresa una volta rimosse le restrizioni e la società si è attivata per compensare l’impatto delle chiusure con recuperi di efficienza.

Inoltre, i margini dovrebbero essere supportati dal forex, dalla riduzione della scontistica e dagli aumenti di prezzo.

Tod's: la view di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM hanno tagliato le stime 2022 di fatturato nell'ordine del 2%, con minore contributo retail mitigato dal forex, e di EBIT del 6%, con drop through del 23%.

Impatti simili sugli anni successivi, con una sforbiciata rispettivamente del 2% e del 4% al 2024.

La SIM milanese mantiene una view cauta su Tod's, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 45,3 euro.

Secondo gli analisti, il titolo offre valutazioni non particolarmente attraenti, nonostante l’appeal speculativo, in attesa di maggiore consistenza nel miglioramento dei fondamentali. 

Tod's: il commento di Jefferies

Bearish la view di Jefferies che su Tod's ha un rating "underperform", con un target price a 40 euro.
Il broker ha definito in linea con il consenso i ricavi del gruppo, spiegando che il marchio ha una base di clienti stabile, ma ha minor appeal verso quelli più giovani e quindi gli analisti si aspettano che sottoperformi il settore nel medio termine.