A circa un'ora dalla chiusura delle contrattazioni odierne, prosegue in deciso rialzo la seduta di Unicredit che mostra più forza relativa del Ftse Mib, occupando una delle prime posizioni nel paniere delle blue chips.

Unicredit scatta in avanti tra i bancari

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un progresso di oltre mezzo punto percentuale, oggi sale in maniera più decisa, presentandosi negli ultimi minuti a 11,452 euro, con un rally del 2,99% e oltre 14 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 16 milioni.

Unicredit snobba il rialzo dello Spread e il rally del tasso a 10 anni

Unicredit mette a segno la migliore performance nel settore bancario, senza risentire in alcun modo delle indicazioni negative che arrivano dal fronte obbligazionario.

Lo Spread BTP-Bund si allarga ulteriormente e sale dell'1,72% a 130,1 punti base, mentre le vendite sui BTP fanno scattare il rendimento del decennale che mostra un rally del 3,82% all'1,088%.

Unicredit: S&P conferma rating e migliora outlook

Unicredit intanto sale dopo che l'agenzia S&P ha migliorato l'outlook della banca da "stabile" a "positivo", confermando i rating a lungo termine a "BBB"  quello di breve ad "A2" e quelli delle emissioni.

Da evidenziare che l'upgrade dell'outlook è stato deciso sulla base della riduzione dei rischi economici in Italia e alla luce del miglioramento delle prospettive di crescita del Paese.

Unicredit: Jefferies alza il target price. Buy confermato

Intanto, ad alimentare gli acquisti su Unicredit sono anche le indicazioni che arrivano da Jefferies, i cui analisti hanno ribadito la raccomandazione "buy" sul titolo, con un prezzo obiettivo alzato da 14,75 a 16,2 euro, valore che implica un potenziale di upside di quasi il 42% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Secondo il broker, Unicredit dovrà convincere il mercato in merito all'utilizzo del capitale in eccesso per liberare valore.

In quest'oggi l'appuntamento del 9 dicembre, quanto si terrà l'Investor Day, fungerà da catalizzatore per le indicazioni strategiche sui driver dei ricavi e dei rendimenti sul capitale.