A Piazza Affari questa prima seduta della settimana prosegue nel segno dell'incertezza per Unipol e UnipolSai che dopo l'affondo di venerdì scorso provano a risalir la china, ma non con tanta convinzione.

Unipol e UnipolSai tentano un recupero dopo l'affondo di venerdì

Unipol dopo aver chiuso l'ultima sessione della settimana con un crollo di oltre l'8%, oggi ha avviato gli scambi in calo e poi ha cambiato più volte direzione di marcia.

Negli ultimi minuti il titolo si presenta a 4,955 euro, con un frazionale rialzo dello 0,3% e oltre 4,5 milioni di azioni transitate sul mercato fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,8 milioni.

Più forte UnipolSai che, dopo aver perso meno venerdì scorso, quando la giornata è stata archiviata con un ribasso di oltre il 3%, oggi risale la china e si presenta a 2,646 euro, con un vantaggio dello 0,68% e oltre 2,2 milioni di azioni trattate fino a ora, contro la media mensile pari a circa 3,4 milioni.

Unipol: i conti del 1° trimestre

Unipol e UnipolSai restano sotto la lente dopo che venerdì scorso hanno presentato i conti del primo trimestre e il nuovo piano industriale.

Parlando di Unipol, Equita SIM ha definito superiori alle attese i risultati dei primi tre mesi dell'anno, principalmente a seguito della sorpresa positiva a livello di UnipolSai.
In particolare, l'utile netto è stato pari a 200 milioni di euro, contro i 187 milioni di euro previsti.

Per quanto riguarda il capitale, il patrimonio di gruppo è di 7,392 miliari di euro, in calo rispetto ai 7,78 miliardi del 2021 e gli analisti ritengono che tale risultato sia da ascrivere principalmente al movimento negativo della riserva AFS.

Come per UnipolSai, anche per Unipol il Solvency Ratio al 209% è in leggero calo rispetto al 216% riportato al 2021: il dato secondo gli analisti è impattato dall'andamento negativo dei mercati e dall'allargamento degli spread.

Unipol: il piano industriale 2022-2024

Quanto al piano industriale 2022-2024 di Unipol, gli analisti evidenziano che prevede utili netti pre minorities cumulati pari a 2,3 miliardi di euro contro i 2,20 miliardi stimati.

I dividendi cumulati sono attesi pari a 750 milioni di euro, contro i 703 milioni attesi da Equita SIM e il Solvency è visto nel range 150%-180%.

Gli analisti della SIM milanese parlano di target di piano sostanzialmente coerenti con le attese, con una sorpresa positiva sul fronte del dividendo.

Gli esperti fanno notare che il business plan 2022-2024 ha confermato l’eccellenza dei trend tecnici, evidenziando spazi di ulteriore rafforzamento attraverso specifiche azioni manageriali, la solidità patrimoniale del gruppo e la politica del dividendo attraente, con uno yield del 7%.

Unipol: Equita SIM è bullish. Ecco perchè

Equita SIM mantiene una view positiva su Unipol, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 6,7 euro.
Gli analisti spiegano che Unipol si caratterizza per un profilo di rischio simile a UnipolSai, ma tratta a valutazioni più attraenti.

Il dividend yield è interessante e gode secondo gli esperti di elevata visibilità.

Il titolo tratta a uno sconto sul NAV del 33% che Equita SIM ritiene eccessivo e infine UnipolSai è ben posizionata per potenzialmente beneficiare, sia direttamente che indirettamente, dal consolidamento nel settore bancario.

UnipolSai: focus sulla trimestrale

Passando a UnipolSai. anche in questo caso i risultati del primo trimestre sono stati superiori alle attese, principalmente per migliore performance tecnica nel P&C.

Nel dettaglio, l'utile netto è stato pari a 191 milioni di euro, contro i 172 milioni messi in conto da Equita SIM.
Il P&C ha rappresentato una sorpresa positiva rispetto alle attese, principalmente per una migliore performance tecnica con il Combined Ratio al 93% rispetto al 94% previsto.

Dal punto di vista dei premi si segnala un marcato incremento anno su anno nell'ordine del 6%, trainato dalla componente Non Motor.

Il segmento vita ha conseguito una performance positiva, leggermente superiore alle attese.
Dal punto di vista patrimoniale, il Solvency Ratio si conferma estremamente solido al 278%, seppur in calo rispetto al 284% del 2021.

UnipolSai: sotto la lente il business plan 2022-2024

Quanto al piano industriale 2022-2024, Equita SIM sintetizza che lo stesso prevede utili pre minorities cumulati pari a 2,3 miliardi di euro rispetto ai 2,14 stimati, dividendi cumulati pari a 1,4 miliardi e Solvency in un range pari a 180%-220%.

Le direttrici del piano strategico sono in linea con quanto previsto, ossia data drivend omnichannel insurance, focus su salute e Life Cycle, rafforzamento della bancassurance, evoluzione dell’offerta degli ecosistemi ed evoluzione del modello operativo attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie.

I target di P&L sono sostanzialmente coerenti con le attese di Equita SIM, mentre il dividendo cumulato risulta inferiore al previsto.

Gli analisti mantengono una view cauta su UnipolSai, con una raccomandazione "hold" e un target price a 2,7 euro.