Brutta giornata ieri per Webuild che ha perso terreno, rimangiandosi quasi interamente il rialzo della sessione precedente.

Webuild in rosso ieri dopo il rally di inizio ottava

In avvio di settimana il titolo ha messo a segno un rally di oltre tre punti percentuali, ma ieri è tornato indietro.
Webuild ha terminato le contrattazioni a 2,02 euro, con una flessione del 2,42% e oltre 1,5 milioni di azioni passate di mano, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a oltre 2,1 milioni.

Webuild: nuova commessa da 940 mln di euro

Webuild ha annunciato di essersi aggiudicata una nuova commessa in Arabia Saudita relativa al mega parcheggio multipiano Diriyah Square - Package 2 Super - Basement Works.

Il progetto prevede la realizzazione di un parcheggio da 10.500 posti sviluppato su tre livelli e tutto in sotterraneo, per un’area di intervento complessiva di circa 1 milione di metri quadrati.

Il valore complessivo della commessa è di 940 milioni di euro, pari al 12% della raccolta ordini attesa per il 2022 da Equita SIM.

Webuild e l'Arabia Saudita

Il parcheggio è parte del Diriyah Gate Development, l'ambizioso progetto di sviluppo urbano di Ad Diriyah, quartiere storico di Riyad e patrimonio UNESCO, che punta a combinare opportunita' di sviluppo socioeconomico con il rispetto dell'identita' culturale del territorio.

Webuild è presente in Arabia Saudita dal 1966, anno di avvio di opere idrauliche nelle zone di Mecca, Jeddah e Riyad.
Successivamente, ha realizzato 50 strutture sanitarie, anche di rilevanti dimensioni, progetti di respiro internazionale realizzati a Riyad, come l'Al Faisaliah District Redevelopment Project e il Kingdom Centre, opera iconica premiata con l'Emporis Skyscraper Award 2002 come miglior grattacielo al mondo per design, oltre che l'impianto di desalinizzazione Shuaibah III Expansion II IWP completato dalla controllata Fisia Italimpianti.

Attualmente, Webuild è impegnato nel regno saudita con la realizzazione della Linea 3 della Metropolitana di Riyad, la piu' lunga (42 km) del nuovo sistema metro della capitale saudita, il piano di housing e urbanizzazione SANG Villas a Riyad, l'ampliamento della King Faisal Air Academy e la King Salman Air Base.

Webuild al vaglio di Banca Akros

Ieri gli analisti di Banca Akros hanno deciso di mantenere una view cauta su Webuild, confermando la raccomandazione "neutral", con un target price a 2,2 euro.

Gli esperti non hanno cambiato idea sul titolo dopo l'annuncio del nuovo contratto a 940 milioni di euro in Arabia Saudita.

Secondo Banca Akros il contratto è grande e suggerisce che la regione in questione si conferma un mercato promettente per il gruppo italiano.

Webuild: la view di Mediobanca

Non si sbilanciano neanche i colleghi di Mediobanca Securities che, sempre ieri, hanno reiterato il rating "neutral" su Webuild, con un target price a 2,6 euro.

Anche per gli analisti il contratto annunciato ieri dal gruppo è di grandi dimensioni e segna un positivo inizio dell'anno dopo i 10,8 miliardi di euro di raccolta ordini registrati nel 2021.