Webuild euforico: i due motivi che hanno scatenato i buy

Webuild in volata con volumi boom: cosa è successo?

Una seduta da incorniciare per Webuild che oggi ha sfoggiato un rally a due cifre, conquistando la seconda posizione nel paniere del Ftse Italia Mid Cap.

Webuild chiude con un rally a due cifre

Il titolo ieri aveva ceduto quasi un punto percentuale dopo quattro rialzi di fila e oggi ha spiccato letteralmente il volo, seguendo a poca distanza la mirabolante performance di Maire Tecnimont.

Webuild si è presentato al close a a 2,2 euro, con un rally dell’11,05% alimentato da vorticosi volumi di scambio, visto che sono transitate sul mercato oltre 14 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 1,4 milioni.

Webuild: nuova commessa per la controllata Lane

Due i motivi che hanno scatenato gli acquisti sul titolo e uno è rappresentato dalle notizie arrivate dagli Stati Uniti.

La controllata statunitense Lane, si è aggiudicata un progetto da 299 milioni di dollari in Florida.

Il contratto riguarda la realizzazione del “Seminole Expressway/SR 417 Project” in Florida. Con questo contratto, Webuild attraverso Lane conferma una forte presenza negli Stati Uniti, il suo secondo mercato non domestico piu’ importante dopo l’Australia in termini di fatturato. Il contratto, al 100% Lane, prevede la progettazione e la realizzazione dei lavori di ampliamento di una sezione della strada statale Seminole Expressway/SR 417 nella Contea di Seminole, con un ampliamento della stessa da 4 a 8 corsie in un tratto lungo 10 km.

In una nota diffusa dalla società si legge: ”Con questo contratto Webuild, attraverso Lane conferma una forte presenza negli Stati Uniti, il suo secondo mercato non domestico più importante dopo l’Australia in termini di fatturato. L’avvio dei lavori è previsto in autunno, con l’obiettivo di completare la tratta nella primavera del 2029”.

Webuild: Kepler Cheuvreux rivede il prezzo obiettivo

A mettere le ali a Webuild oggi hanno contribuito anche le indicazioni arrivate da Kepler Cheuvreux.

Gli analisti di quest’ultimo hanno confermato la loro view bullish sul titolo, ribadendo la raccomandazione “buy”, con un target price incrementato da 2,7 a 3,2 euro, valore che offre un potenziale di upside molto allettante anche dopo il rally odierno, visto che si aggira nell’ordine del 45% rispetto al prezzo della chiusura di oggi.

Il broker è ottimista in vista dei risultati del 2023 che a suo dire saranno superiori alla guidance e in attesa di conoscere i dati ufficiali che saranno diffusi il prossimo 14 marzo, ha deciso di rivedere le stime, alzando del 15% quelle di Ebit per il triennio 2023-2025 e del 20% le previsioni riferite all’utile per azione.

Gli analisti di Kepler Cheuvreux guardano con fiducia anche all’anno in corso, ritenendo che Webuild riuscirà già nel 2024 a superare i target previsti per il 2025 in termini di ricavi, raggiungendo al contempo quelli relativi all’Ebitda.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
769FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate