Webuild tonico dopo novità su accordo parasociale

Webuild strappa un altro segno più dopo la mossa di Salini e Cdp Equity.

A Piazza Affari non si ferma la corsa al rialzo di Webuild che anche oggi si spinge in avanti, salendo per la quarta sessione consecutiva.

Webuild sale per la quarta seduta di fila

Il titolo, dopo aver chiuso la giornata di ieri con un rally di oltre tre punti percentuali, anche oggi catalizza gli acquisti.

Mentre scriviamo, Webuild viene fotografato a 1,995 euro, con un rialzo dell’1,79% e volumi di scambio vivaci, visto che sono transitate sul mercato oltre 3,3 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,3 milioni.

Salini e CDP Equity rinnovano accordo parasociale

Il titolo finisce sotto la lente dopo che ieri Salini Spa e CDP Equity, i due principali azionisti di Webuild, con rispettivamente il 39,7% e il 16,5% del capitale, hanno rinnovato anticipatamente l’accordo parasociale tra loro in essere, la cui scadenza precedente era ad agosto 2024, sostituendolo con un nuovo accordo che ha scadenza a fine febbraio 2027.

Il nuovo accordo contiene reciproci impegni in materia di governance inclusi specifici impegni di lock-up.

Webuild: il commento di Equita SIM

In attesa dei dettagli del nuovo accordo, gli analisti di Equita SIM evidenziano che la notizia conferma l’impegno sia di CDP Equity che di Salini Spa a dare stabilità sia alla struttura azionaria che manageriale di Webuild.

Gli esperti della SIM milane se ricordano che complessivamente, Salini Spa e CDP Equity detengono il 56.2% del capitale di Webuild.

Davide Pantaleo
Davide Pantaleo
Davide Pantaleo da quasi un ventennio si occupa di Borsa e Finanza. Dopo aver svolto per diversi anni l'attività di promotore finanziario in Italia e all'estero, nel 2005 entra nel team di Trend-online con l'incarico di redattore.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate