Non si fa più credito, divento matto

Dovremo fare dispensa di alimentarci oltre misura, smettere la moda; tenerci il telefonino, quello vecchiotto, e via di questo passo.

I redditi non bastano più per sostenere gli acquisti?Dovremo fare dispensa di alimentarci oltre misura, smettere la moda; tenerci il telefonino, quello vecchiotto, e via di questo passo.In cambio più salute, meno sprechi. Si ridurrà lo smaltimento, meno TARSU da pagare, meno inquinamento.Magari anche meno timorati del prossimo: tutto in un sol colpo.Se smettessimo di approvvigionarci, accadrebbe che la Domanda, già debole, cadrebbe; non crescerebbe il PIL, nemmeno la produzione, ancor meno lavoro in giro; meno reddito, meno ricchezza, meno IVA per le casse dell’erario, meno contributi alle casse pensionistiche.Meno tutto, insomma.Ma che cacchio di meccanismo abbiamo messo in piedi?Se non ho redditi appropriati, riduco i consumi: cos’altro posso fare?Se li riduco crolla tutto.Si è provato ad uscire dall’empasse con il debito; ha funzionato per anni poi Sboom.Una cosa posso ancora fare: cercare l’ausilio del credito.Pah, non mi fa credito nessuno: divento matto.Da matto, mi metto a dire che debbo essere retribuito: per far crescere l’economia ho l’obbligo di consumare.Quest’obbligo pressappoco un lavoro; quel lavoro deve trovare pressappoco un reddito, pressappoco lo stesso reddito che occorre per sostenere la Domanda.Okkei, io sono matto: voi che non lo siete, datemi un'altra dritta per uscire dal guado.Mauro ArtibaniPer approfondire il tema trattato: PROFESSIONE CONSUMATOREPaoletti D’Isidori Capponi EditoriMarzo 2009www.professionalconsumer.splinder.comwww.professioneconsumatore.org