La penna più costosa al mondo: una stilografica italiana tempestata di diamanti

Le penne stilografiche di lusso si presentano come dei piccoli capolavori di meccanica e design, in cui è data la massima attenzione ad ogni prezioso dettaglio che caratterizza queste vere e proprie opere d’arte.

Image

Le penne stilografiche di lusso si presentano come dei piccoli capolavori di meccanica e design, in cui è data la massima attenzione ad ogni prezioso dettaglio che caratterizza queste vere e proprie opere d’arte, realizzate a partire da materiali pregiati e concetti di design particolarmente elaborati. Si tratta di strumenti da scrittura divenuti accessori di stile dal valore crescente, come le penne Montegrappa, battute all’asta per cifre rilevanti. Ma vi siete mai chiesti quale sia la penna più costosa al mondo?

Il valore massimo raggiunto da una penna stilografica è da attribuire proprio ad una produzione Montegrappa, dal nome evocativo, la “Fulgor Nocturnus”. L’azienda di Bassano del Grappa, sviluppatasi a partire dalla prima fabbrica di penne italiane, si è resa protagonista di un’asta straordinariamente proficua in Cina.

Tutto è accaduto a Shangai, durante una vendita organizzata in occasione di una cerimonia di beneficenza, la "National charity ceremony 2010": qui è stato stabilito un record mondiale per quanto riguarda gli strumenti da scrittura con la messa all’asta della prima penna al mondo realizzata in esemplare unico.

Diamanti neri, rubini e oro massiccio: ecco le caratteristiche della penna più preziosa

La penna è stata donata dal distributore cinese Alle e la vendita del prezioso oggetto, gestita dal "Sichuan Hongda Group", si è chiusa per 58 milioni di Yuan, vale a dire circa 6,3 milioni di euro, un prezzo mai visto prima per questo genere di oggetti.

Quali sono le caratteristiche di questa penna che si può considerare un vero e proprio gioiello? Il nome “Fulgor Nocturnus” deriva dal latino e si traduce con “bagliore notturno”, nulla di più adatto per questo strumento da scrittura capace letteralmente di “brillare”.

Il cappuccio, il fusto e le minuterie sono realizzate in oro massiccio 18 carati, con placcatura in rutenio. Le componenti in metallo prezioso sono state prodotte in Svizzera e certificate dallo Swiss federal customs administration office di Ginevra per un totale di 47,6 grammi di oro giallo 18 carati.

Ma a fare la differenza sono i moltissimi diamanti neri dall’enorme valore distribuiti su tutta la penna in questo modo: ce ne sono circa 945 sul cappuccio e 1113 sul fusto. Ma non è tutto: lo strumento da scrittura più costoso al mondo si fregia anche della presenza di 123 finissimi rubini che formano l’anello della clip, e altri 16 rubini vanno a comporre il bottoncino che svetta sul cappuccio, per un totale di 2197 pietre.

Nonostante tutte queste piccole pietre preziose incastonate, la superficie della penna appare al tatto come liscia e confortevole, pronta ad essere impegnata con facilità. I colori sono brillanti e vividi: a conquistare immediatamente l’occhio dell’attento osservatore è il contrasto cromatico che si forma tra il fondo scuro creato dai diamanti neri e la vibrante tonalità di rosso dei rubini, contrasto che motiva il nome scelto per questa penna.

Ogni anello della penna nasce da un’attenta lavorazione a punta di diamante, il metodo decorativo conosciuto con il nome di "Clou de Paris", utilizzato nel settore dell’orologeria fin dal XVIII secolo. Sul pennino in oro è incisa l’immagine di un’aquila, animale simbolo della famiglia che possiede il brand Montegrappa: questo elemento della penna è realizzato in modo da garantire la maggiore flessibilità possibile durante la fase di scrittura perché alla bellezza evidente si accompagnino sempre prestazioni elevate.

La Fulgor Nocturnus, la penna più preziosa al mondo, prodotta da Montegrappa, è un esemplare unico, una rarità esclusiva che un vero appassionato di strumenti da scrittura di lusso ha deciso di accaparrarsi per una cifra notevole, donata interamente alla fondazione di beneficenza "Shaping the heart", con lo scopo di aiutare i bambini con problemi cardiovascolari nelle aree più povere dell'ovest della Cina.