Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A., riunitosisotto la Presidenza di Enrico Postacchini, ha approvato il Progetto di Bilancio di Esercizio e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2018 oltre alla Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario al 31 dicembre 2018 ai sensi dell'articolo 4 del D.Lgs. n. 254/2016.

Ricavi e risultati reddituali in crescita a doppia cifra percentuale nel 2018, grazie al 10° anno consecutivo di record di traffico:
- Ricavi consolidati pari a 114,1 milioni di euro: +15,1% vs 2017
- Utile netto consolidato pari a 17,9 milioni di euro: +10,8% rispetto ai 16,2 milioni del 2017

Proposto il pagamento di un dividendo ordinario lordo di Euro 0,449 per azione (data di pagamento 8 maggio 2019, data stacco 6 maggio 2019 e record date 7 maggio 2019)

L'EBITDA consolidato nell'esercizio 2018 è risultato pari a 38,7 milioni di euro, in crescita del 13,1% rispetto al dato di 34,2 milioni del 2017. L'EBIT consolidato si è attestato a 25,2 milioni di euro, con un incremento dell'11,4% rispetto ai 22,6 milioni del 2017.

La Posizione Finanziaria Netta del Gruppo al 31 dicembre 2018 è positiva per 8 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 10 milioni del 2017. Il calo è dovuto alla minor liquidità complessiva da un lato, parzialmente compensata dal parallelo calo dell'indebitamento finanziario complessivo, principalmente dovuto al pagamento delle rate dei mutui. Il principale driver dell'assorbimento dei flussi di cassa deriva dagli investimenti effettuati nell'esercizio pari a 19,5 milioni di Euro cui si sommano 4,5 milioni per interventi di rinnovamento e manutenzione ciclica delle infrastrutture aeroportuali (Fondo di Rinnovo). Il dato di Patrimonio Netto Consolidato, pari a 173,7 milioni di euro, in lieve crescita rispetto ai 172,3 milioni di fine 2017, conferma la solidità patrimoniale del Gruppo: oltre al risultato dell'esercizio, la variazione tiene conto della distribuzione dei dividendi deliberata dall'Assemblea dei Soci della Capogruppo del 24 aprile 2018 per 14,2 milioni di Euro.