Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza del Dott. Fabio Cerchiai, ha esaminato e approvato il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato 2017 di Atlantia, che saranno pubblicati entro i termini previsti dalla normativa di riferimento, unitamente agli esiti dell'attività di revisione in corso di svolgimento.

Risultati consolidati del 2017
- Traffico sulla rete autostradale italiana del Gruppo in aumento del 2,2% (+2,8% escludendo l'effetto anno bisestile e includendo l'effetto mix derivante dalla maggiore crescita dei mezzi pesanti)
- Traffico sulla rete autostradale estera del Gruppo in crescita del 3,6%
- Traffico passeggeri negli aeroporti del Gruppo complessivamente in crescita dell'1%
- Margine operativo lordo (EBITDA) pari a 3.664 milioni di euro, in aumento dell'8% (+6% su base omogenea)
- Utile di pertinenza del Gruppo pari a 1.172 milioni di euro, in aumento del 4% (+6% su base omogenea)
- Investimenti operativi complessivamente pari a 1.050 milioni di euro
- Cash flow Operativo ("FFO") pari a 2.540 milioni di euro, in aumento del 6% (+8% su base omogenea)
- Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2017 pari a 9.496 milioni di euro, con una diminuzione di 2.181 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2016, di cui 1.814 milioni a seguito delle cessioni di quote di minoranza di Autostrade per l'Italia e Aéroports de la Côte d'Azur
- Nel 2017 l'organico medio del Gruppo è pari a 15.979 unità, in aumento di 982 unità rispetto al 2016, essenzialmente per l'apporto di Aéroports de la Côte d'Azur e le società da questa controllate (+706 unità medie), l'aumento dei volumi di attività di Pavimental e il proseguimento delle iniziative di internalizzazione in ambito aeroportuale